Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Polverosi sul CorSport: "Inter alla decima potenza: ecco la crescita di Inzaghi"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 26 febbraio 2024, 19:22News
di Adele Nuara
per Linterista.it

Polverosi sul CorSport: "Inter alla decima potenza: ecco la crescita di Inzaghi"

L'Inter risponde alla Juve e Lautaro a Vlahovic. Dopo la vittoria dei bianconeri e la doppietta dell'attaccante serbo, l'Inter espugna il Via del Mare con un sonoro 4-0 e Lautaro, che fa 101 in Serie A, rimette le distanze tra i due. "Per l’Inter sono anche 26 reti in queste dieci vittorie di fila. Numeri impressionanti, anche perché sono il prodotto di un gioco travolgente, che non concede illusioni all’avversario. L’Inter li frastorna col ritmo e li batte col palleggio. O viceversa", si legge sul fondo di Alberto Polverosi sul Corriere dello Sport.

Seconde linee? L'Inter domina il Lecce con Audero, Bisseck, Carlos Augusto difensore e non esterno, Asllani in regìa, Frattesi mezz’ala, Sanchez al fianco di Lautaro Martinez: le famose seconde linee solo perché giocano all'Inter, altrove sarebbero titolari. "Sull’1-0, l’assist del giovane regista albanese, un tocco di esterno per Lautaro Martinez, è un colpo d’autore. Ma ancora più indicativa l’azione del 2-0, partita da un attacco micidiale di Bisseck, condita da una giocata da applausi con assist incorporato di Sanchez e conclusa dall’inserimento di Frattesi. Bisseck, Sanchez e Frattesi, le famose... seconde linee. A proposito: siamo certi che anche De Vrij (suo il 4-0 con uno stacco notevole) sia da considerare una riserva?".

L'uso di un turnover così ampio e il rendimento delle 'seconde linee' mettono ancora più in risalto la crescita di Simone Inzaghi: "Alla vigilia di una bella serie di impegni di spessore, il recupero con l’Atalanta di mercoledì, poi il Genoa in casa, la trasferta di Bologna, quella di Madrid in Champions e il Napoli a San Siro (sei partite in ventidue giorni), Simone ha rotto col passato e si è fidato di tutta la sua panchina al completo", conclude.