Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Sindaco Rozzano: "Inter non può perdere tempo se vuole giocare nel nuovo stadio entro 2028-29"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 29 febbraio 2024, 18:50News
di Yvonne Alessandro
per Linterista.it

Sindaco Rozzano: "Inter non può perdere tempo se vuole giocare nel nuovo stadio entro 2028-29"

Giovanni Ferretti all'assalto. Emersa l'apertura di Inter e Milan al progetto in fase di studio di Webuild per la ristrutturazione di San Siro, il sindaco di Rozzano ha voluto trasmettere un messaggio chiaro al club di viale della Liberazione e i vertici societari che il 30 aprile sarà una data cruciale per le sorti del nuovo stadio dell'Inter: "A ottobre gli ultimi contatti, nel 2023 ci sono stati diversi incontri. Non abbiamo più avuto modo di confrontarci, loro hanno il diritto di prelazione fino al 30 aprile", le prime dichiarazioni rilasciate a Sportitalia.

In questa data, ha sottolineato il numero uno di Rozzano, "Ci aspettiamo una risposta certa" dall'Inter, mentre parallelamente la volontà dei proprietari del terreno, Cabassi, è sempre stata chiara: “I proprietari stavano presentando un progetto di edificazione che prevedeva residenze e attività commerciali. Con l’interesse dell’Inter sono andati in questa direzione”. Un consiglio spassionato di Ferretti al club nerazzurro in chiusura, visto che ancora non ha proferito parola in merito al nuovo impianto: “Se davvero il campionato 2028/2029 vogliono giocarlo nel nuovo stadio non possono perdere altro tempo”.