Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Donati (Telelombardia): "Lautaro migliora ogni anno, Leao si è un po' fermato"TUTTO mercato WEB
© foto di Stefano Donati
venerdì 23 febbraio 2024, 07:15News
di Alessandra Stefanelli
per Linterista.it

Donati (Telelombardia): "Lautaro migliora ogni anno, Leao si è un po' fermato"

Stefano Donati, giornalista di Telelombardia, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TvPlay per parlare della situazione in casa Milan: "Dal mio punto di vista ritengo che l’esperienza super positiva di Pioli al Milan sia finita. Non ce l’ho con lui, ma penso che la spinta di un allenatore, dopo tanti anni, possa esaurirsi. Noi abbiamo riportato l’indiscrezione di Conte perché che sarebbe l’allenatore ideale per ripartire e cercare di vincere, ma vorrebbe dire un cambio totale di strategia dirigenziale, per cui sarebbe una scelta che sinceramente mi sorprenderebbe molto. Un allenatore che piace a tutti, e che è giusto per il progetto del Milan, è Thiago Motta, più in linea con la filosofia RedBird”.

Su Leao: "Leao è il giocatore più forte che ha il Milan, ma deve migliorare nella cattiveria sotto porta, essere meno indolente. E’ chiaro che se quest’estate dovesse arrivare un’offerta vicina ai 100 milioni di euro verrà presa in considerazione. E’ ancora discontinuo ma nelle ultime annate ha sempre messo la firma. Da lui ci si aspetta sempre tanto, tutti si aspettano che faccia sempre la giocata, ma probabilmente gli manca cattiveria in zona gol, e su questo deve migliorare molto. Lautaro Martinez, ad esempio, tutti gli anni è maturato e ha messo un tassellino in più, mentre Leao si è un po’ fermato, secondo me deve seguire il percorso dell’argentino”.