Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Condò: "Campionato diviso in due blocchi, il vantaggio dell'Inter non ammette sorprese"TUTTO mercato WEB
sabato 2 marzo 2024, 10:43News
di Marco Pieracci
per Linterista.it

Condò: "Campionato diviso in due blocchi, il vantaggio dell'Inter non ammette sorprese"

Nel consueto fondo sulle colonne de la Repubblica il giornalista Paolo Condò analizza la situazione in Serie A, a dodici giornate dalla fine del campionato: "Non è mai finita finché non è finita, d’accordo. Però i miracoli e le rivoluzioni non accadono tutti i giorni, e al netto della scaramanzia che nel calcio costringe chiunque a negare l’evidenza — con effetti a volte grotteschi — a due terzi del cammino il campionato è ormai diviso in blocchi ben definiti.

Il vantaggio (di punti e di gioco) dell’Inter è tale da non ammettere sorprese nella corsa scudetto; Juventus e Milan possono ragionevolmente pianificare fin da subito la prossima stagione in Champions; dal Bologna al Napoli sono sei le squadre che si giocano l’ultimo passaporto — o magari gli ultimi due, il ranking vive e lotta insieme a noi — valido per la Champions; le altre si accontenteranno di Europa e Conference, alle quali possono ancora ambire pure Torino e Monza (più lunga la strada del Genoa); molto sotto, dai 25 punti dell’Empoli ai 20 del trio Sassuolo, Cagliari e Verona, si corre per evitare le due retrocessioni rimaste; perché la terza non punisca la Salernitana occorrerebbe ormai un cataclisma".