Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
IFAB, approvati i cambi al regolamento: nuove norme sul fallo di mano, sfuma il "cartellino blu"TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
domenica 3 marzo 2024, 07:15News
di Marco Corradi
per Linterista.it

IFAB, approvati i cambi al regolamento: nuove norme sul fallo di mano, sfuma il "cartellino blu"

Con una nota pubblicata nella giornata odierna, l'IFAB ha annunciato e svelato le novità al regolamento del calcio che sono state discusse nelle scorse settimane e approvate in data odierna. Tra queste non figura il cosiddetto cartellino blu, che avrebbe comportato un'espulsione temporanea dal campo in caso di forte dissenso e/o insulti all'arbitro e di gravi falli tattici o antisportivi (es. Chiellini su Saka ad Euro2020) ed è stato bocciato dalla FIFA. Proseguirà la sperimentazione per trovare delle possibili espulsioni temporanee stile rugby, ma non sarà questa la soluzione.

Cambia invece il regolamento sui falli di mano: sarà rosso diretto in caso di mani per interrompere una chiara occasione da gol solo se il fallo sarà volontario, come fu quello di Suarez nei Mondiali 2010 contro il Ghana. Il mani involontario sarà invece punito col giallo: questo porterà ovviamente a una depenalizzazione dei tocchi di mano/braccio e ad ovvie polemiche. Stretta anche sulle proteste: solo il capitano potrà rivolgersi all'arbitro, se lo faranno altri giocatori, arriverà l'ammonizione.

In chiusura, quella che potrebbe essere la reale svolta. Le Federazioni potranno decidere, come autorizzato oggi dall'IFAB, di trasmettere in diretta tv e allo stadio i dialoghi tra arbitro e VAR. Una mossa che andrebbe a ripercorrere quanto accade già nel rugby ed evitare (forse) che aumentino le proteste.