Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
La festa scudetto dell'Inter a San Siro: Barella e Tananai rievocano il ricordo di BrozovicTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 19 maggio 2024, 21:38News
di Yvonne Alessandro
per Linterista.it

La festa scudetto dell'Inter a San Siro: Barella e Tananai rievocano il ricordo di Brozovic

dall'inviata a San Siro

Passerella d'onore dedicata all'Inter della seconda stella sul palco celebrativo montato sul prato del "Meazza".

22.02 - Finisce qui la festa scudetto. 

21.49 - "Io penso che questo scudetto abbia un sapore speciale. Non eravamo abituati a vedere giocare così bene a calcio, vincendo lo scudetto. Siamo arrivati a sentire una sensazione di insieme come quella che sta dando questi giorni di festa. Godetevi tutti, che si godano tutto questi qua (i giocatori dell'Inter, ndr) che hanno fatto veramente tanto quest'anno". Le parole di Luciano Ligabue dopo essere stato premiato da Lautaro Martinez con la maglia celebrativa dei 20 scudetti.

21.43 - "Grazie e forza Inter, sempre!": Luciano Ligabue saluta così il popolo nerazzurro e tutta la famiglia Inter raggruppata sotto al palco dei festeggiamenti.

21.37 - Entrata in scena per il primo ospite della serata, Luciano Ligabue. E tutti gli interisti che intonano le note "Urlando contro il cielo".

21.35 - Luci a San Siro con i telefonini e coro intonato "Eee per la gente che" per celebrare tutta la stagione dell'Inter.

21.32 - Adesso i momenti iconici tra gol pesanti e salvataggi clamorosi in stagione per tutti i giocatori dell'Inter stretti in campo.

21.18 - Lilian Thuram e l'abbraccio con Lautaro Martinez durante i festeggiamenti in famiglia. Una sorta di ringraziamento per aver aiutato Marcus Thuram nel percorso di ambientamento in nerazzurro e il feeling creato durante la stagione. Un piccolo segreto grazie al quale è arrivato lo scudetto da due stelle.

20.44 - ECCO IL TROFEO SOLLEVATO DA LAUTARO MARTINEZ!! L'INTER E' UFFICIALMENTE CAMPIONE D'ITALIA 2023-24!!

20.41 - Infine Lautaro Martinez, capitano dell'Inter abbracciato da tutti i membri dello staff di Simone Inzaghi. E la Curva Nord a salutare a sguarciagola il Toro.

20.39 - "Il condottiero della stagione": Simone Inzaghi celebrato da tutto lo stadio, in piedi per lui.

20.38 - Il turno di Alexis Sanchez scandito dal boato di San Siro, che gli riconosce gli sforzi profusi in stagione.

20.38 - "Velocità, sempre per segnare": con il numero 9 Marcus Thuram. E subito il coro ad hoc: "Siam venuti fin qua per vedere segnare Thuram".

20.37 - È il momento di Marko Arnautovic che aizza il pubblico per gli Olè in suo onore.

20.36 - "Te l'ho promesso da bambino e la promessa l'ha mantenuta": con il numero 32 Federico Dimarco saluta San Siro sulla passerella da Campione d'Italia.

20.33 - Tocca anche a Mkhitaryan l'ingresso d'onore a ritmo di applausi e standing ovation anche per l'armeno. A seguire Nicolò Barella inneggiato dal popolo nerazzurro, a saltare a ritmo di saluti in suo onore. 

20.32 - "Da piccolo sognava di indossare questa maglia", e ce l'ha fatta. Kristjan Asllani fa il suo ingresso di scena per la premiazione da Campione d'Italia.

20.31 - "Porta la maglia 20, come gli scudetti dell'Inter": Hakan Calhanoglu sfila sul tappeto blu steso sul prato di San Siro, con il coro fatto su misura per il turco dopo il passaggio dal Milan all'Inter.

20.29 - Rombo da San Siro anche per Davide Frattesi, che di gol pesanti ne ha segnati in stagione. Specialmente da subentrato.

20.28 - Calorosa accoglienza anche per Juan Cuadrado e subito il coro "Chi non salta bianconero è" che scatta in automatico.

20.27 - Anche Denzel Dumfries salutato a gran voce dalla tifoseria nerazzurra. Con coro dedicato pure a Stefano Sensi.

20.26 - È il turno di Matteo Darmian e l'ingresso imperioso su celebrazione scrosciante dagli spalti. Anche Alessandro Bastoni merita la stessa accoglienza.

20.24 - Standing ovation per Francesco Acerbi, leader indiscusso della difesa. Segue a ruota Yann Bisseck celebrato a gran voce dalla Curva Nord.

20.22 - "Classe, eleganza e grande forza fisica. Con il numero 28 Benjamin Pavard": così lo speaker di San Siro accoglie Benji L'Interista che si accinge a raggiungere i compagni sul palco della premiazione dello scudetto.

20.21 - Anche Emil Audero e Stefan de Vrij applauditi dal pubblico nerazzurro, in attesa di prendersi la medaglia da vincitori al collo.

20.19 - Comincia la sfilata Yann Sommer, premiato con la medaglia da Campione d'Italia. A seguire Di Gennaro.