Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Accadde Oggi...
9 dicembre 2001, Ronaldo torna al gol dopo 749 giorni. A fine stagione vincerà il MondialeTUTTO mercato WEB
© foto di MB/Image Sport
sabato 9 dicembre 2023, 00:00Accadde Oggi...
di Andrea Losapio

9 dicembre 2001, Ronaldo torna al gol dopo 749 giorni. A fine stagione vincerà il Mondiale

Chissà che giocatore sarebbe stato Ronaldo, il Fenomeno, senza i problemi fisici che ne hanno costellato la carriera. Dall'episodio prima della sfida contro la Francia, nel Mondiale del 1998. Ma anche per ciò che è successo nell'aprile del 2000: all'Olimpico di Roma si gioca la finale di Coppa Italia fra Lazio e Inter, con Ronaldo che è fuori da mesi per una lesione al tendine rotuleo che aveva sofferto nella sfida contro il Lecce. In panchina c'è Marcello Lippi che, all'ora di gioco, lo spedisce in campo. Il risultato è di 2-1, gli applausi piovono copiosi per l'attaccante brasiliano. Dopo sei minuti Ronaldo prova a fare quello che gli riesce meglio, cioè un doppio passo per lasciare di sasso l'avversario. Ci lascia, invece, il tendine che aveva già lesionato qualche mese prima e che lo aveva tenuto a lungo fuori.

La rottura è definitiva, quindi il calvario sarà lunghissimo. I suoi compagni piangono perché hanno capito qual è il problema che lo affligge, sin da subito. Così rimane fuori una stagione, la 2000-01, per provare a recuperarlo senza fretta. Il 9 dicembre del 2001 il tecnico nerazzurro Hector Cuper lo schiera titolare contro il Brescia. Diciannove minuti, triangolazione con Vieri e, finalmente, ritorno al gol di Ronaldo, 749 giorni dopo l'ultima volta. È il ritorno del Fenomeno che poi, in estate, porterà il Brasile a vincere il Mondiale nippocoreano con 8 gol al suo attivo, oltre ad alzare il Pallone d'Oro.


Appena prima, il cinque maggio, si gioca un altro Lazio-Inter da lacrime, nemmeno queste di gioia. Perché Ronaldo vedrà sfumare uno Scudetto a lungo cullato come obiettivo principale e sfumato sul traguardo per la sconfitta contro i biancocelesti.