Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Taremi verso l'Inter, il presidente del Porto: "Non possiamo farci nulla, succede anche al PSG..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 27 febbraio 2024, 12:15Serie A
di Ivan Cardia

Taremi verso l'Inter, il presidente del Porto: "Non possiamo farci nulla, succede anche al PSG..."

"Taremi è un giocatore importante, ma non ci possiamo fare nulla". Se i tifosi del Porto, complice una stagione non entusiasmante della squadra di Sergio Conceiçao, non hanno preso benissimo l'addio di Medhi Taremi a parametro zero, il presidente Pinto da Costa applica un altro criterio. Il numero uno dei Dragoes, a margine di un incontro pubblico, ha infatti commentato la situazione del centravanti iraniano, che a fine stagione lascerà il Porto per legarsi all'Inter a zero.

Le parole del presidente lusitano:: "È una calciatore importante per noi, come lo sono tutti, ma alla fine conta chi gioca. Vale per Taremi o per altri. Come accade in qualsiasi grande club, succede anche al Paris Saint-Germain, i giocatori a fine contratto sono liberi di scegliere quale sarà il loro futuro. Non possiamo fare nulla per questo, se non augurare a loro di essere felici".


Taremi all'Inter: i dettagli. La dirigenza nerazzurra, che con la stessa formula ha già blindato Piotr Zielinski per la prossima stagione, ha sostanzialmente chiuso l'affare che metterà Taremi a disposizione di Simone Inzaghi. L'attaccante firmerà un contratto valido sino al 30 giugno 2026, con opzione per un ulteriore rinnovo annuale. Le visite mediche di rito erano state programmate a metà febbraio, il giorno dopo quelle del polacco in arrivo dal Napoli, ma sono poi state rinviate per la divulgazione al pubblico della notizia e per non creare ulteriori attriti col Porto, che il giorno prima era incappato in una sconfitta in campionato.