HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » inter » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

TMW - Bologna, Sabatini: "Ibra? Sta parlando solo con Miha. Deve decidere"

21.11.2019 14:42 di Lorenzo Di Benedetto    articolo letto 8735 volte
Fonte: dal nostro inviato, Riccardo Caponetti
TMW - Bologna, Sabatini: "Ibra? Sta parlando solo con Miha. Deve decidere"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Walter Sabatini, coordinatore delle aree tecniche di Bologna e Montrael Impact, ha parlato a margine del Social Football Summit a Roma. Queste le sue parole raccolte da TMW: "Lo stadio nono risolve tutti i problemi del calcio ma saranno risolti. A Bologna siamo soddisfatti di quello che abbiamo, è confortevole. C'è un progetto per migliorarlo".

Come sta Mihajlovic?
"Non vedo l'ora di prendere il treno per andarlo ad abbracciare, sempre che i medici me lo permettano. Oggi sarà in campo con la squadra e questo è un segnale eccezionale in vista della sua possibile e probabile guarigione. Vogliamo avere Sinisa sempre con noi, presto sarà così".

Si parla tanto di Ibrahimovic. A che punto siamo?
"Nessuna squadra può essere talmente a posto in attacco da poter non prendere Ibra. La verità è che tra Mihajlovic e Ibrahomovic c'è un rapporto interpersonale ed esclusivo, la società non ha fatto niente, si è messa alla finestra e farà se dovrà fare ma per il momento ne stanno parlando loro. Sinisa mi ha detto che Ibra prenderà tempo, anche sul continuare o meno, entro fine dicembre. Vedremo".

Cosa non ha funzionato con Suning?
"Non ho funzionato io. Suning è stato perfetto, io ho avuto fretta. Volevo costruire un'inter subito da Scudetto, non ho avuto pazienza e ho fatto degli errori. Loro volevano conoscere meglio e studiare il calcio italiano. Avevano perfettamente ragione. Con la squadra in Cina le cose non sono andate bene e la proprietà si è inquietata, giustamente. Ripeto, non sono stato perfetto con loro, ho fatto errori che se tornassi indietro non rifarei".

Perché ha scommesso su Thierry Henry al Montréal Impact?
"Mi ha compito il suo carisma. Parliamo di un uomo di carisma assoluto anche dal punto di vista umano. Conosce tante lingue e mi sono sorpreso anche di come parla l'Italiano. Riusciremo a fare bene e spero che ci possa venire a trovare".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Inter

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Inter
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510