HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » inter » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

Roma, un pareggio che vale più di un punto

07.12.2019 08:15 di Dario Marchetti    articolo letto 3941 volte
Roma, un pareggio che vale più di un punto
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
San Siro si conferma uno stadio amico per la Roma. A Milano finisce 0-0, senza il tanto spettacolo atteso e mettendo da parte le polemiche della vigilia. La certificazione della buona prova dei giallorossi, però, arriva per prima cosa dalle parole di Godin. “E’ un buon punto contro una rivale” dice il sudamericano riconoscendo nella squadra di Fonseca un’avversaria di pari livello e non un’occasione persa dopo il pareggio.
PERSONALITA’ - E se è vero che da una parte la Roma non crea pericoli verso la porta difesa da Handanovic, se non un paio di conclusioni di Zaniolo dal limite, di contro c’è un atteggiamento propositivo e a tratti anche troppo spavaldo che ha permesso a Pellegrini e compagni di affrontare l’Inter a testa alta e senza mai rinunciare alla manovra e al gioco. Poco importa se in 2-3 occasioni l’eccessiva voglia di palleggiare dei giallorossi ha permesso a Lukaku, Vicino e Lautaro di sfiorare il gol. D’altronde bisogna rischiare per pareggiare o vincere in casa della capolista. La squadra di Fonseca lo ha fatto e per larghi tratti del match, sfruttando un centrocampo nerazzurro pieno di infortuni per prendere il dominio del gioco. E’ mancato il guizzo negli ultimi 20 metri e molto passa anche dal forfait di Dzeko da titolare e dalla prima uscita di Zaniolo da falso nueve. A questo si aggiunge l’assenza di un’esterno puro alla Kluivert in grado di saltare l’uomo e dare imprevedibilità, azzerando di fatto la pericolosità verso la porta di Handanovic.
MURO - Anche i pali di Mirante non hanno corso molti pericoli e per la prima volta in stagione tra campionato e Champions l’Inter non ha trovato la via del gol. La Roma dunque dà continuità a un equilibrio ricercato a lungo e trovato da un mese e mezzo a questa parte. I numeri lo dimostrano visto che nelle ultime 4 partite è solo uno il gol subito dalla squadra giallorossa in grado anche di chiudere un mini ciclo di trasferte (Istanbul, Verona e Milano) senza perdere. Per questo il pareggio di San Siro vale più di un semplice punto: consegna ulteriore consapevolezza e forza a una squadra in continua crescita che giovedì contro il Wolfsberger può centrare il primo obiettivo di stagione: l’accesso ai sedicesimi di Europa League. Poi ci sono Spal e Fiorentina per arrivare a Natale in zona Champions e chiedere in regalo il rinforzo in più per fare il definitivo scatto verso l’alto.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Inter

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Inter
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510