Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Inter, Godin prega per il restart. Altrimenti permanenza appesa a un filoTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
venerdì 1 maggio 2020, 13:30Serie A
di Alessandro Rimi

Inter, Godin prega per il restart. Altrimenti permanenza appesa a un filo

La difesa dell’Inter per un futuro abbastanza largo è composta da: Milan Skriniar (25), Stefan de Vrij (28) e Alessandro Bastoni (21). La linea titolare c’è già e Diego Godin dovrà farsene una ragione. Detto che Andrea Ranocchia resterà per l’ultimo anno di contratto prima dell’addio, considerando anche le caratteristiche dell’eventuale centrale del caposaldo Danilo D’Ambrosio, non sembra più esserci posto per El Faraon. All’età di 34 anni, Diego, sa di non poter più strappare contratti milionari in Europa e trovare top club che per forza siano disposti a metterlo al centro del progetto. Perciò, qualora si dovesse tornare in campo, proverà a far ricredere Antonio Conte. Dovrà farlo anche con la società che, nel frattempo, sta imbastendo non una, ma ben due operazioni per vestire di nerazzurro altri due centrali.



Il primo, vero e proprio pupillo del club nerazzurro, è Marash Kumbulla che il Verona valuta 30 milioni e la Premier lo richiede con almeno due o tre club inglesi fortemente interessati. In Viale della Liberazione si sentono molto ottimisti anche perché in Veneto l’Inter ha parcheggiato in prestito Dimarco e Salcedo, due motivi per i quali l’Hellas potrebbe favorire il passaggio del suo gioiellino del 2000 ad Appiano Gentile. Il secondo, a proposito di Premier, è Jan Vertonghen: in scadenza di contratto con il Tottenham e perciò pronto per firmare con chi vuole. L’Inter conta sul super sponsor e connazionale Lukaku per prelevare a zero un difensore di grande esperienza internazionale. Da non trascurare anche le chiamate che l'Inter stessa ha fatto per chiedere informazioni su Jean-Clair Todibo che non verrà riscattato dallo Schalke 04. A quel punto, le percentuali di permanenza a Milano di Godin sfiorerebbero lo zero assoluto.