Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Altre notizie
La Russa scrive a Vaciago dopo la battuta sulla JuventusTUTTO mercato WEB
mercoledì 29 novembre 2023, 15:43Altre notizie
di Alessio Tufano
per Bianconeranews.it

La Russa scrive a Vaciago dopo la battuta sulla Juventus

La battuta del Presidente del Senato Ignazio La Russa ha scatenato un polverone ed ha portato anche ad una risposta da parte del direttore di Tuttosport Guido Vaciago. Oggi, proprio su Tuttosport, viene pubblicata una lettera di La Russa, per mettere un punto alla questione:

“Caro Direttore, il Suo giornale, forse proprio perché il più 'vicino' alle squadre di Torino, è stato quello che ha più compreso il senso scherzoso (una vera e propria 'battuta' nel tono e nelle parole) con cui volutamente ipotizzavo che avrei 'affossato' la Juventus se mai fossi stato Ministro dello Sport. È però vero che, come scrive Tuttosport, una battuta da parte mia, benché accolta da applausi e risate, può anche essere o apparire inopportuna, specie se sottintende un sentimento antisportivo. Ed è per questo motivo che mi permetto di scriverle, non per pentirmi (all’ironia come anche all’autoironia non so proprio rinunciare) ma per segnalare una mia dichiarazione (datata ma non troppo) che le allego e nella quale sostenevo di non gradire che la Juventus fosse penalizzata in classifica (è semmai la società, se sbaglia, a dover essere sanzionata economicamente), preferendo batterla nei risultati sul campo. Un po’ di leggerezza, per concludere, nel tifo e negli sfottò non violenti fuori dallo stadio invece, è a mio avviso un comportamento essenziale del successo di uno sport - il calcio - che resta tra i più amati del mondo. Grazie per l’ospitalità”.