Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Altre notizie
Allegri in conferenza stampa: ''La prestazione non basta, serve il risultato''TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 9 dicembre 2023, 00:11Altre notizie
di Alessia Mingione
per Bianconeranews.it

Allegri in conferenza stampa: ''La prestazione non basta, serve il risultato''

Al termine della gara tra Juventus-Napoli, ha parlato in conferenza stampa mister Massimiliano Allegri.

Una vittoria di squadra...

"Il primo tempo è stata una bella partita da entrambe le parti. Noi spesso facciamo azioni veloci ma dobbiamo rallentare qualcosa offensivamente. La squadra ha fatto bene, abbiamo rischiato su un contropiede più o meno come contro l'Inter dove Szczesny è stato bravissimo, così come poi sul rimpallo fortuito dove ha fatto una parata straordinaria. La squadra ha concesso poco, ha difeso bene come succede sempre. Stiamo lavorando per migliorare alcune cose, ma la squadra ha un'altra consapevolezza, soprattutto quando può esserci qualcosa che può andar male''.

Un giudizio su Gatti?

"Gatti ha fatto passi da gigante se pensiamo che tre anni fa giocava in Lega Pro. Lui è molto pericoloso in area. Abbiamo parlato in settimana e sa bene che deve migliorare sotto l’aspetto difensivo dentro e fuori dall’area. È così voglioso di migliorare e imparare che lo farà".

Crescono le ambizioni?

"Questa vittoria aumenta i punti di distanza dal Napoli ed è un bel risultato. 36 punti non bastano neanche a salvarsi, ne servono altri per rimanere nelle prime 4. Dobbiamo pensare partita dopo partita senza pensare a quello che sarà il 26 Maggio. Pensiamo già al Genoa che sarà una partita rognosa. Dobbiamo alzare il livello di concentrazione perchè i pericoli aumentano".

Rispetto alle scorse partite ricercavate di più l'ampiezza con Chiesa?

"Avevo detto che soprattutto in fase di non possesso Chiesa doveva essere in un certo posto, la squadra ha giocato bene in ampiezza. C'è stato un momento in cui abbiamo perso 3-4 palle perché non abbiamo sfruttato l'ampiezza di tutto il campo".

La partita è andata come Lei l'aveva preparata?

"Sapevamo di giocare contro una squadra forte, di qualità soprattutto nel palleggio. Noi sapevamo le difficoltà e ad un certo punto ci siamo adattati alla partita, poi chiaramente dovevamo essere efficaci ed essere pratici. La prestazione fine a sé stessa non basta, serve il risultato”.

Come sta Vlahovic?

"Dusan ha fatto una bella partita. È uscito per crampi perchè significa che ha lavorato tanto per la squadra. Se difendiamo bene dietro è perché le punte lavorano bene. Nell’occasione, Juan Jesus ha fatto un intervento straordinario".

Cambiaso l'ha stupita?

"Andrea è cresciuto molto soprattutto nell'ultimo mese. Ha grandi qualità tecniche e questa stasera l'ha dimostrato perchè il cross per Gatti è meraviglioso, ma ne aveva fatto uno nel primo tempo dove Rabiot è arrivato leggermente in ritardo. Può ancora migliorare ma ha tutto il tempo per farlo".

Le differenze dal Napoli dello scorso anno?

“Posso dire che il Napoli è una squadra forte, la differenza è tutta nelle annate. Il Napoli ha fatto una grande partita anche stasera, ma le stagioni sono diverse. I risultati poi condizionano i giudizi”.