Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Editoriale
Juventus, tre punti con il brivido: vittoria sofferta e interrogativi apertiTUTTO mercato WEB
giovedì 29 febbraio 2024, 00:00Editoriale
di Andrea Di Lella
per Bianconeranews.it

Juventus, tre punti con il brivido: vittoria sofferta e interrogativi aperti

Vittoria sofferta e in rimonta per la Juventus, che batte il Frosinone 3-2 all'Allianz Stadium grazie a un gol di Rugani al 95'. Un successo che conferma il secondo posto della Juve ma che non cancella le perplessità su una squadra che, a tratti, ha offerto una prestazione inguardabile.

L'unica nota lieta è il duo McKennie-Vlahovic: il primo, instancabile in mezzo al campo, il secondo, autore di una doppietta e in un momento di forma strepitoso, a zittire i detrattori che lo volevano ceduto per far posto a Lukaku.

La grinta della squadra, che ha creduto nella vittoria fino al fischio finale, è stata evidente; tuttavia, la sensazione è che la squadra non sia in perfetta sintonia con mister Allegri.

Nonostante la vittoria, il momento dei bianconeri resta delicato: serve una proposta di gioco che permetta ai giocatori di rendere al meglio perché, dal mio di vista, è Inaccettabile soffrire contro squadre nettamente inferiori.

La valutazione della rosa è un'altra priorità: appare evidente come alcuni calciatori non siano all'altezza della Juventus. Ovviamente, non sono escluse responsabilità della società, con alcuni rinnovi/potenziali rinnovi che fanno storcere il naso, come quelli di alcuni giocatori ai quali è stato aumentato l'ingaggio e che non sembrerebbero essere allineati al progetto di una Juventus che vuole tornare a lottare stabilmente per lo scudetto.

La vittoria contro il Frosinone è un sospiro di sollievo, ma non basta: la Juventus ha bisogno di una svolta. La società e Allegri dovranno fare scelte coraggiose per riportare la squadra ai vertici del calcio italiano.

Domande che rimangono aperte:

- Allegri è ancora l'uomo giusto per guidare la Juventus in futuro?

- Quali correttivi servono per rendere la Juve competitiva?

- La dirigenza è disposta a investire per il futuro?

Le risposte dovranno arrivare presto, perché la tifoseria è stanca di vivere di alti e bassi. La Juventus ha bisogno di una rotta decisa e di un progetto solido per tornare a essere la Signora del calcio italiano.