Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Ultim'ora
Napoli, ufficializzato a Mazzarri l'esonero: panchina a CalzonaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 19 febbraio 2024, 21:07Ultim'ora
di Daniele Petroselli
per Bianconeranews.it

Napoli, ufficializzato a Mazzarri l'esonero: panchina a Calzona

Altro colpo di scena in casa Napoli. Dopo Rudi Garcia, anche Walter Mazzarri viene esonerato da Aurelio De Laurentiis. A sostituirlo sarà Francesco Calzona, attuale allenatore della Slovacchia, che manterrà il suo doppio ruolo fino a giugno.

E a Sky Sport il presidente ha detto: "Mazzarri è un amico di famiglia ed è sempre doloroso esonerare un amico. L'ho ringraziato anche per la sua disponibilità nel venirci ad aiutare in un momento di nostra difficoltà. Al Napoli e ai suoi tifosi bisogna, però, riuscire a dare sempre qualcosa in più. Adesso dobbiamo dare spazio e supporto a Francesco Calzona (accordo fino a giugno e contestuale mantenimento del ruolo di commissario tecnico della Slovacchia, ndr), che ha già lavorato con noi sia nella gestione Sarri che con Spalletti e conosce l'80% di questo gruppo. Il tempo sarà galantuomo e solo lui ci dirà se questa è stata la scelta giusta. Cerchiamo di aiutarlo, iniziando dalla preparazione della sfida contro il Barcellona. Domani alle 8:30 sarà a qua a Napoli e parleremo, poi andremo a Castelvolturno dove lo presenterò al gruppo e in particolare ai nuovi arrivati fra l'estate scorsa e il mercato di gennaio. Possibile il ritorno anche di Marek Hamsik? Marek è molto intrigato dall'idea di tornare a lavorare per questa società per la quale negli anni ha detto no a top club come Milan e Juventus".