Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Soulé e Huijsen due gioielli sui quali la Juve dovrà riflettere a fine stagioneTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 21 febbraio 2024, 10:20Primo piano
di Quintiliano Giampietro
per Bianconeranews.it

Soulé e Huijsen due gioielli sui quali la Juve dovrà riflettere a fine stagione

Soulé e Huijsen a fine stagione rientreranno dopo i prestiti a Frosinone e Roma, la Juve dovrà decidere se puntare su di loro o cederli

Soulé e Huijsen al momento sono lontani da Torino, ma il futuro prossimo si chiama Juventus. L'argentino sta facendo un campionato di ottimo livello a Frosinone, con la speranza di aiutare a salvarlo. A giugno tornerà alla base bianconera, domenica per lui gara speciale per la prima da ex in campionato allo Stadium. Al momento Matias, in 23 presenze ha 10 gol all'attivo, più 2 assist, numeri importanti, conditi da prestazione top. In buona sostanza è leader tecnico dei ciociari, malgrado abbia solo 20 anni. “E' una spugna, ha voglia di imparare e migliorare”, le parole di Di Francesco. Il giocatore ha rifiutato i soldi dell'Arabia Saudita, segno di ambizione. Grazie alla stagione di Frosinone, il valore del ragazzo è lievitato ed ora il suo cartellino costa intorno ai 35 milioni. In caso di cessione sarebbe plusvalenza piena ed è per questo che Soulé viene indicato come contropartita tecnica rispetto ad un possibile acquisto della Juve. Siamo sicuri non convenga puntare su di lui, soprattutto pensando ad un tridente offensivo? Domanda lecita. La risposta spetterà ad Allegri o a chi per lui.

Huijsen avrebbe dovuto raggiungere Soulé a Frosinone. Era già tutto fatto per il prestito, ma è finito alla Roma, sedotto da Mourinho. Il portoghese poi è stato esonerato, per lui sembrava la fine, invece De Rossi gli stando fiducia. Finora impatto positivo sui giallorossi, con 8 presenze tra Serie A e Coppa Italia e 2 reti, l’ultima proprio al Frosinone con esultanza polemica nei confronti dei suoi mancati tifosi. Nel frattempo Huijsen ha scelto come Nazionale la Spagna, Paese in cui è cresciuto: ottenuta ufficialmente la naturalizzazione iberica. A marzo potrebbe esordire con la Under 21 delle Furie Rosse. Qualche giornale capitolino ha scritto che il ragazzo vorrebbe restare a Roma, i giallorossi sarebebro d'accordo, ma la Juve lo riprenderà a giugno. Il suo valore ora è di 30 milioni. Insomma, Huijsen e Soulé a fine stagione torneranno in bianconero, poi si vedrà. Sicuramente entrambi avranno richieste sul mercato. Due gioiellini sui quali la Juve dovrà riflettere: puntare su di loro, cederli per fare cassa o utilizzarli come contropartite tecniche?