Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Altre notizie
Conterio: "Sta nascendo la Juve di Giuntoli e Thiago Motta, ma ci sono dei dubbi..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 24 giugno 2024, 08:45Altre notizie
di Matteo Barile
per Bianconeranews.it

Conterio: "Sta nascendo la Juve di Giuntoli e Thiago Motta, ma ci sono dei dubbi..."

Il giornalista di TUTTOmercatoWEB ha dedicato il suo editoriale alla costruzione della Juventus di Giuntoli, che ormai ha conquistato la Signora

Cristiano Giuntoli sta plasmando la sua Juventus. Dopo un arrivo in punta di piedi il Football Director della Vecchia Signora sta creando una società e, soprattutto, una squadra a immagine e somiglianza sua e di Thiago Motta. Il progetto tecnico e sportivo è ben definito nella sua idea di base. Adesso va solo concretizzato attraverso risolvendo dei dubbi riguardanti soprattutto le uscite. Da questo punto di vista Marco Conterio ha fatto il quadro della situazione attraverso il suo editoriale redatto per TUTTOmercatoWEB. Di seguito sveliamo tutte i punti interrogativi rispetto alla costruzione della nuova Madama.

"Dopo un anno da osservatore, con due colpi a salve, più che a segno, Cristiano Giuntoli ha messo la quinta marcia. Sta nascendo ufficialmente la sua Juventus. Quattro difensori, due centrocampisti centrali, uno a far da spola tra mediana e trequarti, due esterni larghi che entrano verso la porta col piede forte, e un centravanti fisico ma poliedrico. Le idee per la rivoluzione non mancano e non mancheranno ancora. Giuntoli e Motta, e tutti gli staff di mercato e tecnici, hanno intenzione di mettere da subito la propria firma. Prima però c'è da capire se effettivamente Szczesny verrà subito ceduto in Arabia Saudita, se riusciranno i colpi in difesa, se Rabiot rinnoverà, se Chiesa avrà offerte, se i tanti giovani partiranno (come Barrenechea e Iling sacrificati tra bilancio e Douglas Luiz), se Soulè avrà proposte, se le avranno all'altezza i vari Kean, Milik, Miretti e non soltanto. La base c'è. Ma il tempo stringe perché le mosse da fare sono tante. Troppe per essere da subito all'altezza dell'Inter?".