Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
DA ZERO A DIECI - ZERO ALLE SPARATE, DIECI SI QUESTI GATTITUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 9 dicembre 2023, 12:30Primo piano
di Massimo Pavan
per Tuttojuve.com

DA ZERO A DIECI - ZERO ALLE SPARATE, DIECI SI QUESTI GATTI

Una vittoria importante, non fondamentale visto che l'Inter vincerà stasera con l'Udinese rimettendo la Juventus dietro di due punti, ma questo match poteva essere insidiosissimo per le ambizioni bianconere, per mille ragioni. La Juventus, però, non si è disunita, ha superato nella gara momenti duri ed alla fine ha sorriso.

ZERO - ai lamenti di qualcuno, inutili, pretestuosi è come sempre smentiti dai fatti, vincere è casuale, ripetersi è speciale e non come dice qualcuno, si ottiene barando, ma semplicemente lavorando.

UNO - come i gol realizzati, ancora una volta di corto muso, ancora volta con un difensore che incorna di testa, la specialità della casa. 

DUE - come le grandi occasioni concesse dalla Juventus al Napoli, due errori, uno fortuito, l'altro molto colpevole. 

TRE - come i gol di Gatti in stagione, se vi diciamo che Chiesa ne ha fatti quatto e Vlahovic cinque che pensare?

QUATTRO - a Kvaratskhelia, mezzi enormi, doti eccelse ma anche tantissimo nervosismo, francamente troppo.

CINQUE - a Nathan, preso per sostituire Kim, non lo si vede mai, se questi sono gli acquisti del dopo Giuntoli, ben vengano. 

SEI - a Kostic e Vlahovic, partita di sacrificio, ma da loro ci aspettiamo qualcosa in più, di precisione e gol per il secondo, a livello di assist il primo. 

SETTE- a MCKennie, corre per tre, ispira la squadra e si sacrifica spesso e volentieri, rispetto al passato lo si vede meno in zona conclusiva. 

OTTO - al Chiesa del primo tempo, ispira la manovra e regala un assist al bacio per Vlahovic, si sacrifica nella ripresa. 

NOVE - ad Allegri, imbriglia Osimhen nel modo giusto, il Napoli tira due volte in porta per errori dei suoi e non di impostazione tecnica, non gioca per lo spettacolo ma per i punti, diamogli torto@?

DIECI - a Gatti. Commette una leggerezza nel primo tempo, ma quando segni il gol vittoria nel big match cambia tutto e nessuno si ricorderà altro che il Gatti decisivo con il Napoli.