Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / juventus / Calcio femminile
Le pagelle della Juve Women - Bonfantini cambia la gara. Gama decisiva, Bonansea sottotonoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 22 maggio 2022, 16:20Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Le pagelle della Juve Women - Bonfantini cambia la gara. Gama decisiva, Bonansea sottotono

Peyraud Magnin 6,5 Sul rigore non può nulla, anche se intuisce la direzione. Per il resto viene chiamata spesso in causa e risponde sempre presente con grasnde sicurezza. Decisiva nel primo tempo con una gran risposta su Giugliano.
Lundorf 5,5 Soffre nel primo tempo la vivacità di Haavi e Serturini e commette anche un fallo ingenuo che vale il rigore del vantaggio giallorosso. Si riprende nella ripresa quando appare più sicura anche nel palleggio.
Gama 6,5 Guida la difesa con esperienza limitando al massimo Lazaro che infatti non tira mai in porta, ma ogni tanto balla anche lei come le compagne. Però poi segna il gol che riporta la Coppa Italia a Torino sfruttando al meglio una mischia in area. Decisiva.
Sembrant 6 Alla fine arriva alla sufficienza, ma anche lei per lunghi tratti soffre la maggiore vivacità offensiva delle giallorosse faticando ad arginarle nonostante l'esperienza.
Boattin 5,5 Gara sotto tono per la MVP della Serie A. Non è brilante e aggressiva come la conosciamo e probabilmente paga la stanchezza di una stagione che l'ha vista raramente staccare la spina.
Pedersen 5,5- Qualche pallone rubato in mezzo e poco altro. Prova a mettere ordine in mezzo, ma non sempre ci riesce specialmente nel primo tempo. Meglio nella ripresa, ma è lontana dalla giocatrice che conosciamo.
Rosucci 5 - La regista bianconera fatica moltissimo a tessere le fila del gioco. Poca precisione nei passaggi, ma soprattutto poca gamba e dinamicità in mezzo. Patisce probabilmente più di altre il clima torrido di Ferrara. Dal 60° Bonfantini 7 - Cambia volto alla gara con la sua freschezza e la sua velocità. Provoca il rigore e l'espulsione che manda in tilt la Roma. Forse meriterebbe più spazio, ma è un'arma fondamentale per Montemurro a gara in corso.
Caruso 6 Fra le più propositive in mezzo al campo, cerca l'inserimento per andare al tiro, ma senza fortuna. Del terzetto titolare però è senza dubbio la migliore. Dal 76° Grosso 6,5 - Mette freschezza e vivacità in campo aiutando a ribaltare la gara. Da un suo tiro nasce il gol della vittoria.
Cernoia 6 Un po' ala, un po' mezzala. Gara di sacrificio per oltre un'ora in cui la Juve non sembra riuscire a prendere il sopravvento delle azioni. Nel finale ci mette lo zampino sul gol del sorpasso. Dal '88° Zamanian Sv
Girelli 6 Gioca molto bassa, spesso quasi sulla linea delle centrocampiste e per questo la Juve per lunghi tratti non riesce a pungere e distendersi come in altre occasioni mancando di un riferimento importante in avanti. Cresce un po' nella ripresa, ma guadagna la sufficienza con la trasformazione del rigore che cambia il volto della gara. Dall'88° Staskova Sv
Bonansea 5 Prova qualche sgroppata delle sue, ma non è mai realmente incisiva, da lei ci si aspetta sempre la giocata decisiva e oggi appare in giornata no. Dal 76° Hurtig 6- Anche lei porta quella vivacità e quella corsa che erano mancate per oltre un'ora.
Montemurro 6 - La squadra iniziale non convince, fatica a costruire e dietro balla troppo, ma viene graziata dalla Roma. Nella ripresa azzecca i cambi e riesce a portare a casa il terzo trofeo della stagione. La sua Juve, da tradizione, non molla mai.