Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Probabili formazioni
Le probabili formazioni di Italia U21-Ucraina U21: Colombo-Mulattieri dal 1', dubbio FagioliTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 27 marzo 2023, 06:06Probabili formazioni
di Patrick Iannarelli

Le probabili formazioni di Italia U21-Ucraina U21: Colombo-Mulattieri dal 1', dubbio Fagioli

Mercoledì 21 e giovedì 22 giugno entrambe le nazionali esordiranno nell'Europeo di categoria. Prima però ci sarà un match fondamentale per mettersi in mostra, ma soprattutto per compattarsi intorno a una nazionale sconvolta dal conflitto. L'Italia under 21 di Nicolato ospiterà l'Ucraina al Granillo di Reggio Calabria, calcio d'inizio questa alle ore 20.00: l'obiettivo è capire chi potrà strappare una maglia per la prossima manifestazione continentale nell'ultimo test match a disposizione.

Come arriva l'Italia under 21

"È una partita che non può essere come le altre. Giocare con loro è un momento di crescita per tutti noi. Credo nello sport e nei valori che sa trasmettere, come l'inclusione", ha dichiarato il ct Nicolato alla vigilia del match. Difficile vedere in campo Fabbian, da capire se Fagioli partirà dal primo minuto: in mediana spazio a Esposito con Zanoli e Udogie sulle corsie esterne. In attacco, invece Colombo e Mulattieri andranno a completare il reparto, davanti a Caprile invece dovrebbero piazzarsi Carboni, Pirola e Ruggeri.


Come arriva l'Ucraina under 21

Non è mai facile parlare di calcio quando si tratta di una nazione dilaniata dalla guerra, ma Rotan cercherà di compattare il gruppo in vista dell'Europeo. Si va verso il 4-2-3-1 (modulo già visto nell'amichevole contro la Danimarca, vinta 3-2) con Nazarenko, Ocheretko e Braharu a supporto di Kukharevych.