Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Da Allegri a Mourinho e Gasperini: la situazione sulla panchine della Serie ATUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 4 giugno 2023, 11:38Serie A
di Andrea Piras

Da Allegri a Mourinho e Gasperini: la situazione sulla panchine della Serie A

Panchine girevoli. L’edizione odierna del Corriere della Sera ha fatto il punto della situazione degli allenatori in vista della prossima stagione. Fra i confermati ci sono Pioli, Sottil, Palladino e Sarri mentre per quanto riguarda il Napoli regna incertezza per il post Luciano Spalletti. Con Luis Enrique destinato al PSG e Sergio Conceicao che sembra sfumare, le possibilità si stringono a Rafa Benitez, sempre in contatto con il presidente azzurro, e Vincenzo Italiano che però pensa, giustamente, alla fine di Conference League con la sua Fiorentina.



Le situazioni di Allegri e Mourinho
Più complessa la situazione della Juventus con Massimiliano Allegri che ha ancora due anni di contratto a 7 milioni netti e che scoraggia la dirigenza a divorzi frettolosi. Difficile che il tecnico bianconero possa risolvere consensualmente l’accordo, formula che consentirebbe alla società di trovare un sostituto senza appesantire il bilancio. A Roma José Mourinho ha ancora un anno di contratto ma vorrebbe investimenti sul mercato mentre all’Atalanta Gian Piero Gasperini attende di capire a quale competizione europea, Europa League o Conference League, parteciperà prima di parlare di futuro. In caso di separazione Thiago Motta, si legge, sarebbe un profilo gradito.