Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Marocchino a RBN: "La Juve col Sassuolo ha giocato da polli. Per rosa è da 4°-6° posto"TUTTO mercato WEB
martedì 26 settembre 2023, 07:32Serie A
di Simone Bernabei

Marocchino a RBN: "La Juve col Sassuolo ha giocato da polli. Per rosa è da 4°-6° posto"

rbn
"Cose di Calcio XL" con Paolo Rossi e Antonio Paolino. Ospiti: Nicole Tosi, Domenico marocchino, Willy Vagnati.
00:00
/
00:00
Domenico Marocchino ha parlato del momento della Juventus dopo il ko col Sassuolo ai microfoni di Radio Bianconera all'interno del programma "Cose di Calcio": "Gatti non è Beckenbauer né Scirea. Bisogna capire quale sia il vero potenziale dei giocatori per poterli valutare, relazionandolo anche con gli avversari e con gli stessi compagni di squadra.

La partita di sabato la Juve l'ha giocata da polli, ho visto la squadra andare alla garibaldina e dopo un quarto d'ora giocato così avevo più di una preoccupazione, perché questa squadra non può permetterselo ed ha dato la possibilità al Sassuolo di sfruttare il contropiede. Ho sempre ritenuto che la Juventus per arrivare tra i primi tre avrebbe avuto bisogno di altri giocatori che non ha potuto prendere in questo mercato per i motivi ben noti, al momento le potenzialità sono da quarto-sesto posto. La Juve non ha un trequartista, non ha un regista, tolti Chiesa e Iling non ha velocità, io non sono disfattista ma descrivo le caratteristiche per come sono".


Szczesny e Gatti di nuovo in campo fi da subito?
"Peso ci sia poco da cambiare perché non c'è disponibilità di ruoli, uno come Locatelli non lo puoi cambiare perché non hai alternative, al massimo Allegri può far riposare una punta ma non ci sono tante alternative. O si cambia modulo oppure non può cambiare granché. Penso che Allegri abbia la squadra abbastanza in pugno ma adesso o tenta di giocare in un modo diverso oppure rende la squadra più duttile dal punto di vista dell'atteggiamento”.