Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Alessio: "Questa Juve come la nostra di 11 anni fa. Scudetto? Classifica si vede da marzo"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 6 dicembre 2023, 11:15Serie A
di Raimondo De Magistris

Alessio: "Questa Juve come la nostra di 11 anni fa. Scudetto? Classifica si vede da marzo"

Angelo Alessio, ex vice di Antonio Conte, ha rilasciato una intervista ai taccuini di 'TuttoSport' per parlare dell'attuale Juventus di Max Allegri: "La fame e la voglia di vincere sono le stesse che avevamo anche noi undici anni fa. A livello di determinazione direi che questa Juve ricorda la nostra che aprì il ciclo straordinario dei 9 scudetti di fila", ha detto Alessio che poi prosegue. "La voglia di tornare in alto è la medesima, ma i punti di partenza sono diversi. La Juve - seppur senza vincere trofei - negli ultimi due anni era nelle prime posizioni e sul campo è sempre arrivata in zona Champions; mentre quella che ereditammo noi veniva da due settimi posti consecutivi…"

Successivamente Alessio ha aggiunto: "Allegri fa bene a tenere la squadra sulla corda. Guai a rilassarsi e mollare di un centimetro.

Soprattutto quando hai tanti giovani in squadra: il rischio di sentirsi arrivati è sempre dietro l’angolo. Questa Juve deve fare come la nostra: pensare solamente a una partita alla volta. Noi non guardavamo la classifica e non ragionavamo mai più in là della singola gara. L’obiettivo dev’essere solamente quello di vincere la partita in programma senza pensare ad altro. Tre punti alla volta e poi a marzo si inizia a controllare la graduatoria".