Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Thiamo Motta. Bologna pazza del suo allenatore. E la Juventus osservaTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 25 febbraio 2024, 08:58Serie A
di Daniel Uccellieri

Thiamo Motta. Bologna pazza del suo allenatore. E la Juventus osserva

La notte di Thiamo Motta: come se fosse una dichiarazione d’amore di tutto il Dall’Ara, a margine del 2-0 contro il Verona il popolo rossoblù si è sciolto nei confronti del proprio allenatore, facendolo commuovere come mai si era visto finora, scrive il Corriere di Bologna in edicola questa mattina. La città di Bologna è pazza d'amore per il proprio allenatore. E se all’Olimpico, dopo il successo con la Lazio, era arrivato il primo vero coro unanime per il tecnico, a margine del 2-0 sul Verona il Dall’Ara ha parlato forte e chiaro. Canti per il tecnico saliti già durante la partita e dopo il raddoppio i cori hanno finito per colpire anche El Profe : la voce rotta dalla commozione, gli occhi lucidi mentre si gode gli highlights della quinta vittoria su cinque partite nel mese di febbraio, sotto le luci spianate dei telefonini come se fosse un concerto dei Coldplay, un legame con la sua gente sempre più forte.

Numeri da urlo per il Bologna
Per capire il perché di tanto amore, basta guarda i numeri: i cinque successi consecutivi in A mancavano dal 1967 e per ritrovare un Bologna capace di vincere 13 partite nei primi 26 turni bisogna tornare alla stagione 2001-02 con Guidolin in panchina, la squadra che iniziò l’ultima giornata (la 34ª, in quel caso) al quarto posto salvo poi chiudere rocambolescamente settima. Il Bologna di Motta ora è quarto e la cavalcata è talmente straordinaria che ha messo in secondo piano le voci sul futuro.


La Juventus osserva
Thiago Motta è fra gli allenatore sul taccuino della Juventus qualora dovesse consumarsi il divorzio con Max Allegri. Giuntoli lo apprezza fin dalla passata stagione (ne aveva parlato con De Laurentiis, che lo aveva cercato poi per il Napoli venendo respinto) e sarebbe il candidato numero uno in caso di ribaltone bianconero.