Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / I fatti del giorno
Berardi, 2024 finito: la peggior notizia possibile. Tegola per il Sassuolo, grana per SpallettiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 marzo 2024, 00:41I fatti del giorno
di Ivan Cardia

Berardi, 2024 finito: la peggior notizia possibile. Tegola per il Sassuolo, grana per Spalletti

La salvezza del Sassuolo, da oggi, è ufficialmente un po' più difficile. Gli esami strumentali a cui si è sottoposto Domenico Berardi hanno infatti confermato i dubbi già emersi al momento dell'infortunio, durante l'ultima di campionato contro il Verona, e restituito il peggior verdetto possibile. È infatti lesione completa del tendine d'Achille, uno degli infortuni col più lungo percorso di recupero per un calciatore.

Il 2024 è finito. Per Berardi, l'anno solare, ovviamente sui campi di calcio, si chiude qui. Il capitano del Sassuolo si opererà infatti in Finlandia e non tornerà prima del 2025. "Tornerà più forte di prima - ha dichiarato l'ad degli emiliani, Giovanni Carnevali - la sua assenza ci preoccupa, è un giocatore di qualità immensa". Tra i tanti messaggi di supporto arrivati, quello dell'Inter, uno degli avversari più bersagliati da Berardi in campo: "Ti aspettiamo presto per altre sfide", ha scritto il club nerazzurro sui social.


Grana per Spalletti. Se il Sassuolo piange, anche il ct della Nazionale non ride. Berardi salterà ovviamente anche i prossimi Europei di calcio, ai quali era praticamente certo di partecipare, essendo un leader degli azzurri. Al suo posto, per ora, due nomi: salgono le quotazioni di Matteo Politano e soprattutto Riccardo Orsolini, tra i trascinatori del Bologna quarto in classifica.