Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Fabregas incensa Thiago Motta: "Merita solo chapeau". E Xabi Alonso: "Sa il fatto suo"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 maggio 2024, 10:45Serie A
di Alessio Del Lungo

Fabregas incensa Thiago Motta: "Merita solo chapeau". E Xabi Alonso: "Sa il fatto suo"

Si sprecano i complimenti per Thiago Motta da parte di tutti i personaggi più influenti del mondo dello sport. Anche Xabi Alonso, allenatore del Bayer Leverkusen che ha perso solo la finale di Europa League in stagione e si è laureato campione in Bundesliga e in DFB Pokal, presente agli European Globe Soccer Awards in Costa Smeralda, gli ha dedicato una frase, come si legge su Tuttosport: "È una persona intelligente, uno che sa il fatto suo".

Parole al miele per lui anche da parte di Cesc Fabregas, ora allenatore del Como: "Ricordo di averlo affrontato una volta quando ero al Chelsea e giocammo contro il PSG. Era un playmaker molto attento, un elemento strategimente importante nello scacchiere tattico della squadra. Non lo conosco bene come allenatore, ma se guardo cosa ha fatto con il Bologna, merita solo che gli dica chapeau...".


Sul suo probabile passaggio alla Juventus si è espresso anche Nasser Al-Khelaifi, presidente del PSG: "Tanti auguri e complimenti a Thiago, un ragazzo eccezionale che saprà sicuramente far bene anche a Torino. È stato con noi per 6 stagioni in cui ha fatto incetta di trofei nazionali (Ligue 1, Coppe di Francia, Coppe e Supercoppa di Lega, ndr) e dove ho avuto modo di apprezzarne le doti tecnico-tattiche ma anche quelle umane. Gli rinnovo i miei migliori auguri per la sua nuova e prestigiosa sfida. Se in un futuro tornerà a Parigi? Io ora sono contento con Luis Enrique, anche se nella vita mai dire mai...".