Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Qatar 2022
Gruppo G, la scheda del Brasile: Neymar sarà finalmente all'altezza delle aspettative?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
mercoledì 16 novembre 2022, 11:00Qatar 2022
di Raimondo De Magistris

Gruppo G, la scheda del Brasile: Neymar sarà finalmente all'altezza delle aspettative?

La Nazionale più vincente. La grande favorita, come ogni quattro anni. Il Brasile si presenta in Qatar con l’obiettivo di portare a Rio De Janeiro la sesta Coppa del Mondo della sua storia. Dopo il ritiro di Torino, i verdeoro raggiungeranno il Qatar con un gruppo che è un bel mix di giovani molto forti, giocatori di grande esperienza e poi chi, come Neymar, è nel pieno della sua carriera e porta con sé il peso di dover dimostrare che il paragone con Messi e Cristiano Ronaldo portato avanti negli ultimi 10 anni ha una sua fondatezza.

I convocati: il 39enne Dani Alves è la grande sorpresa. Out Firmino
“Le cose non sono andate come mi aspettavo”. Così l’attaccante del Liverpool Roberto Firmino ha commentato la sua assenza dalla lista dei convocati del ct Tite, che ha portato con sé il 39enne Dani Alves quando nessuno pensava che l’ex stella del Barcellona - ora in Messico - potesse ancora far parte della lista. Ha fatto rumore anche l’assenza di Gabigol, con Pedro - ex Fiorentina - che è l’unico attaccante presente in lista a non giocare in Europa.

Portieri: Alisson (Liverpool), Ederson (Manchester City), Weverton (Palmeiras).
Difensori: Alex Sandro (Juventus), Alex Telles (Siviglia), Dani Alves (Pumas), Danilo (Juventus), Bremer (Juventus), Eder Militao (Real Madrid), Marquinhos (PSG), Thiago Silva (Chelsea).
Centrocampisti: Bruno Guimaraes (Newcastle), Casemiro (Manchester United), Everton Ribeiro (Flamengo), Fabinho (Liverpool), Fred (Manchester United), Lucas Paqueta (West Ham).
Attaccanti: Antony (Manchester United), Gabriel Jesus (Arsenal), Martinelli (Arsenal), Neymar (PSG), Pedro (Flamengo), Raphinha (Barcellona), Richarlison (Tottenham), Rodrygo (Real Madrid), Vinicius (Real Madrid).

La stella: Neymar - Ha 30 anni e adesso, in Qatar, non può più nascondersi dietro giocate spettacolari, ma troppo spesso fini a sé stesse. Il 10 del Brasile è colui che è chiamato a trascinare la grande favorita alla vittoria finale. Per farlo, non basterà vestire i panni del grande giocoliere. Dovrà vestire quelli del trascinatore, del leader.

Il talento: Antony - Fin qui il suo impatto al Manchester United non è stato dei migliori. O meglio, non è riuscito a trascinare i red devils fuori da un costoso piattume che porta la società a spendere e spandere ogni estate salvo poi ritrovarsi sempre allo stesso punto di partenza. Per acquistare il brasiliano sono stati spesi 100 milioni di euro, volati nelle casse dell’Ajax. Tantissimi per un 22 anni brasiliano che ha dalla sua tecnica, dribbling e velocità di esecuzione ma che - da quando ha lasciato Amsterdam - è passato quasi unicamente alle cronache per uno Spin contro lo Sheriff Tiraspol che ha diviso in due l’opinione pubblica, tra chi l’ha trovato geniale e chi demenziale.

L’obiettivo è vincere la sesta Coppa del Mondo
Senza sé e senza ma. L’obiettivo del Brasile è vincere la Coppa del Mondo e lo sa bene anche il ct Tite che, sul tema, s’è espresso così: "Sono in attesa ma concentrato. Abbiamo raggiunto la Coppa del Mondo; ora è il momento di raggiungere la finale e tornare campioni. Questa è la verità".