Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / latina / Serie C
Serie C, il Giudice Sportivo: due turni di stop per Spavone. Uno per Masi, Sala e ObertinTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 21 settembre 2023, 19:49Serie C
di Tommaso Maschio

Serie C, il Giudice Sportivo: due turni di stop per Spavone. Uno per Masi, Sala e Obertin

Il Giudice Sportivo di Serie C ha comunicato le sue decisioni in merito alle gare giocate ieri nel Girone A e nel Girone B. Per quanto riguarda i giocatori fermato per due turni Alessandro Spavone della Pro Vercelli “per avere, al 54° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario, in quanto, con il pallone non a distanza di gioco, lo colpiva da terra con i tacchetti all’altezza del polpaccio, senza provocargli conseguenze. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 39 C.G.S., valutate le modalità complessiva della condotta, considerata la natura del gesto e considerato, da una parte, che non si 25/67 sono verificate conseguenze lesive a carico dell'avversario e, dall'altra, la pericolosità della condotta posta in essere e l'impossibilità di giocare il pallone”. Mentre sono stati fermati per un turno Alberto Masi dell’Atalanta U23, Alessandro Sala della Pro Sesto e Nosa Edward Obaretin del Trento.

Per quanto riguarda gli allenatori invece un turno di stop per Francesco Modesto dell’Atalanta U23 “per avere, al 33° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro, in quanto, usciva intenzionalmente dall’area tecnica protestando e pronunciando al suo indirizzo una frase irriguardosa per dissentire nei confronti di una sua decisione. Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 4, 13, comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti”.


Infine multe per il Trento (1500 euro) e Vicenza (300 euro).