Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Ultime da Formello
Lazio, 300 volte Milinkovic: un amore che non si arresta maiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
giovedì 8 settembre 2022, 22:28Ultime da Formello
di Ludovica Lamboglia
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it

Lazio, 300 volte Milinkovic: un amore che non si arresta mai

Un bambino tifa la sua squadra del cuore e si augura che il proprio giocatore preferito possa rimanere per sempre con lui. Nel calcio, queste sono diventate quasi storie utopiche negli ultimi anni, ma per adesso qualche tifoso può tenersi stretto il proprio beniamino. Sergej Milinkovic-Savic, un solo nome, ma quanta sostanza e qualità in campo. Il centrocampista fa letteralmente sognare ogni tifoso, anche chi non tifa la Lazio ha sempre un occhio di riguardo per lui. In estate è sempre l'uomo del mercato, ma anche quest'anno, il Sergente è rimasto all'ombra del Colosseo. Gli anni passano, "Inizio l'ottavo anno con il sorriso", ha detto alla vigilia di Lazio - Feyenoord, sempre più innamorato e leader della squadra. Quella di questa sera per lui è la sua 300° partita con l'aquila sul petto. E l'emozione l'ha sottolineata davanti agli occhi dei giornalisti presenti nella conferenza stampa e soprattutto, ai tifosi che stavano ascoltando impazienti la sua voce alla radio. "Ho letto ieri che domani sarà la mia gara numero 300, ho in mente sempre la prima partita e tutti gli anni trascorsi qui. Sono contento di un numero così importante". Parole forti, dolci, che riecheggiano la sua prima emozione provata con la maglia della Lazio. Questa sera però, il Sergente tornerà in campo, davanti alla sua gente che da otto anni a questa parte gli fa battere il cuore come nessuno mai.