Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / lazio / News
Spezia, Gotti: “La Lazio ha avuto troppo spazio". E sul rapporto con Sarri...TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 3 ottobre 2022, 06:35News
di Martina Barnabei
per Lalaziosiamonoi.it

Spezia, Gotti: “La Lazio ha avuto troppo spazio". E sul rapporto con Sarri...

Sconfitta pesante quella incassata oggi dallo Spezia di Gotti. Al termine del match, il tecnico è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Queste le parole: “Le cause? La grande qualità dell’avversario che non si può togliere e un approccio molle. Avevo avvertito nell'immediato pre partita che i ragazzi si guardassero alla ricerca di alibi, abbiamo concesso un rigore dopo cinquanta secondi che a catena provoca l’ammonizione di Ampadu che poi non affonda il contrasto in occasione del primo gol di Zaccagni. Già devi venire qui e pensare di fare le cose fatte bene per cercare di uscire con il risultato, non riesci a fargli gol nella prima vera occasione e a mandare la partita su binari diversi. La Lazio ha avuto troppo spazio oggi. I grandi spazi sono frutto del fatto che li vai a prendere un po' troppo alti in certe situazioni e la Lazio riesce a sfruttare quelli che gli lasci con la qualità che hanno davanti. Chiudi la coperta da una parte e si scopre dall'altra. Le grandi diversità rispetto alla partita preparata e al senso della formazione, sono state i due duelli persi con Felipe Anderson e Zaccagni. Questa cosa ha influito fortemente sul risultato iniziale e sugli episodi, è stata una cosa che non ha funzionato. Noi le occasioni per fermare la Lazio ce le siamo anche create, a quei due davanti non posso dire niente. Sono stati bravissimi per tutti i novanta minuti”

KIWIOR - "Perché l'ho scelto? Per cambiare un solo uomo e mantenere tutti gli altri al loro posto. Uomo che ci ha dato dimostrazione di grande duttilità, che lo scorso anno ha fatto il play e che quest'anno fa il centrale difensivo e probabilmente è destinato a questo ruolo qua. Non si è trovato a suo agio sull'esterno, c'è da dire che affrontava uno dei giocatori più in forma del campionato. Felipe Anderson fin dall'inizio ha dimostrato di essere il miglior Felipe Anderson"

LAZIO - “Dove la colloco? Oggi è una squadra che sta molto bene e fa bene tante cose. Le partite spesso si indirizzano anche sugli episodi particolari, c'è il rigore che non riescono a realizzare e poi tu hai questa grande occasione per andare in vantaggio e non lo fai prendendo gol al decimo minuto. La grande speranza per una squadra come lo Spezia, soprattutto oggi dove parecchi giocatori non erano nelle migliori condizioni e speriamo di recuperare per le prossime partite più decisive per noi, c'è bisogno anche di procurarsi quella fortuna che indirizza la partita dove vuoi tu”

TRASFERTA - “Differenze tra quando si gioca in casa e quando fuori? Di sicuro in queste otto partite è stato così, da tanti punti di vista. È presto per una valutazione consuntiva se le trasferte le fai con queste squadre qui, bisognerà poi vedere quando si gioca con le altre. Senza negare il contributo della nostra gente in casa, ma la mentalità di una squadra deve essere dentro al campo in tutti i campi"

L'allenatore dello Spezia ha commentato la sconfitta anche ai microfoni di Dazn: "Abbiamo fatto tanti errori e lasciato troppo spazio, non te lo puoi permettere contro squadre così. Mi aspettavo questa Lazio ma non che ci capitasse di perdere alcuni duelli in alcune zone di campo. Il divario in campo è stato troppo ampio, colpa anche di qualche nostro correttivo che abbiamo adottato".

Il tecnico dello Spezia è intervenuto anche in conferenza stampa: "Ho visto una bella atmosfera di comunione tra i tifosi e la squadra. Non ho trovato delle sorprese particolari nella Lazio, squadra che conosco bene e che ha grandi qualità. Felipe Anderson non è un cliente facile così come Zaccagni. Dopo 50 secondi prendiamo un rigore e Ampadu viene ammonito. Presupposto che non lo fa uscire su Zaccagni in occasione del primo gol, insomma una serie di meccanismi che poi si innescano. Per tutto il primo tempo non avevamo le misure giuste per affrontare una gara come questa. Al di là della sconfitta credo che un gol lo avremmo meritato.

"Dove può arrivare la Lazio? Mi sento di dire che la Lazio ha alcuni giocatori eccellenti che possono ambire a qualsiasi palcoscenico. È probabile che ci siano sulla carta squadre più attrezzate ma tutti gli addetti ai lavori dicevano la stessa cosa del Milan, staremo a vedere".

"Sarri? Non ci diamo i baci in bocca, non è nelle mie corde e nelle sue. Ci sono delle cose come uomini che abbiamo capito l’un l’altro e questo ci basta".