Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / News
Lazio, Moretti: "Mi sembra di rivivere il primo anno di Inzaghi. Ma Baroni..."
martedì 18 giugno 2024, 15:01News
di Niccolò Di Leo
per Lalaziosiamonoi.it

Lazio, Moretti: "Mi sembra di rivivere il primo anno di Inzaghi. Ma Baroni..."

Intervenuto ai microfoni di RadioRadio, il vicedirettore del Messaggero Alvaro Moretti ha parlato del momento di rivoluzione che sta vivendo la Lazio, trovando alcune analogie con il primo anno di Simone Inzaghi sulla panchina biancoceleste:

"Fatalmente costretta a ricostruire, in un anno solare ne ha persi sette-otto: Milinkovic, Felipe, Luis Alberto e Immobile, che da due anni non è più quello che è stato per tanto tempo. Sono stati tutti giocatori record. Ognuno era al posto giusto, poi nessuno è andato nel grandissimo calcio. Ora la Lazio si trova come all’inizio della gestione Inzaghi: era sull’autostrada per Salerno, è tornato a Formello facendo inversione. Inzaghi era un azzardo forse più di Marco Baroni, perché aveva allenato solo in Primavera, mentre perlomeno Baroni è abituato a ricostruire situazioni complesse. Si parla di tanti giocatori sul mercato. Potenzialmente valgono quello che erano inizialmente Luis, Milinkovic, Felipe: all’inizio non erano calciatori importanti, erano scommesse. Io ribadisco che lo scorso mercato era stato positivo, ma l’allenatore non ci credeva. Sarri è stato innovatore, ma al terzo anno ha pensato di passare all’incasso, mentre la Lazio non può farlo, non ti prende i calciatori che vuoi, devi sempre andare per scommesse. E lui ha fatto fatica a inserire i nuovi. Il mercato dello scorso anno Baroni lo deve portare a una concretezza, perché secondo me era giusto".