Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / lazio / Serie A
Napoli-Lazio 4-0, le pagelle: Mertens magico, spettacolo Fabian Ruiz. Ospiti in bambolaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 29 novembre 2021, 06:15Serie A
di Dimitri Conti

Napoli-Lazio 4-0, le pagelle: Mertens magico, spettacolo Fabian Ruiz. Ospiti in bambola

Risultato: Napoli - Lazio 4-0

NAPOLI

Ospina 7 - Al ventesimo inizia a giocare, cinque minuti dopo è chiamato al miracolo su Luis Alberto. Parata bellissima: è l’unica della sua serata e serve a non far rientrare la Lazio.
Di Lorenzo 6,5 - Pedro è in gran forma ma stasera trova poca gloria sulla sua strada. Tanto merito a quel terzino ormai certezza per la difesa sia di Spalletti che di Mancini.
Rrahmani 6,5 - Giocare accanto a Koulibaly aggiunge senz’altro diverse ore di sonno, ma il centrale kosovaro ex Hellas sta guadagnandosi ogni centimetro di spazio. Così oggi.
Koulibaly 7 - Di fronte ha il vice-capocannoniere della Serie A nonché ex Scarpa d’Oro, non uno qualunque. La risposta è da campione e da comandante della difesa.
Mario Rui 6,5 - Rischia se Felipe Anderson lo punta in velocità. Lui lo sa, Spalletti pure: quando succede, però, si fa trovare pronto. Trova anche il tempo per sfiorare un gol. Dall’86’ Ghoulam sv.
Lobotka 6,5 - Chiamato a sorpresa al posto di Demme, non è Anguissa ed è evidente già a prima occhiata. Però merita le lodi per come si impegna nel gioco d’incontro.
Fabian Ruiz 7,5 - Senza Anguissa ha più responsabilità di regia: risponde con pennellate su seconda e terza rete e chiude con lo spettacolare gol del poker. Dall’86’ Malcuit sv.
Lozano 7 - Una spina nel fianco della difesa laziale, più d’una volta costringe Hysaj agli straordinari. L’assist a Mertens è solo il premio per una serata da maratoneta. Dal 65’ Elmas 6 - Dopo un lungo riscaldamento, entra sulla fascia destra. Non di rado lo si ritrova in ripiegamento ad aiutare Di Lorenzo per la gestione del finale.
Zielinski 7,5 - L’avvio del Napoli è prepotente come il mancino che scaglia in porta per l’1-0. Il suo movimento sulla trequarti ha la parvenza di un pericolo mortale per Sarri. Dal 73’ Demme sv.
Insigne 7 - Rientra dopo aver riposato in Europa e in effetti la gamba sembra diversa, più pimpante. Fresco e nel vivo, questa sera gli è mancato solamente di trovare la rete.
Mertens 8,5 - Quel folletto magico decide di regalarci paragoni a iosa con Maradona. Proviamo a non cascarci, agli atti che stasera sarà chiamato Diego e non Ciro. Dal 65’ Petagna 6 - Non c’era propriamente bisogno del suo peso e della sua stazza là davanti, entra a cose bell’e sistemate. Non fa comunque mancare l’apporto.

Luciano Spalletti 7,5 - Sceglie l’attacco light con Mertens falso nove, quasi fosse una dedica al collega Sarri. Il belga sembra animato da un fuoco sacro e lo ripaga con una mezz’ora fuori dai parametri, incanalando il tutto sul binario più comodo in una notte di sola festa, omaggi a Maradona e bel calcio.

LAZIO (a cura di Antonino Sergi)

Reina 5,5 - Torna nel suo vecchio stadio e va via con quattro reti sul groppone, non ha grandi responsabilità su Zielinski e Mertens. Leggermente in ritardo sul mancino di Fabian Ruiz nel finale.
Patric 4,5 - Schierato a sorpresa titolare al posto di Lazzari, Sarri cambia idea dopo un primo tempo di estrema difficoltà per lo spagnolo. Nervoso, saltato netto da Mertens nell'occasione del secondo gol e il giallo pesante. Insigne fa ciò che vuole su quella fascia. Dal 46' Lazzari 5,5 - Ha la fortuna che Insigne abbassa il ritmo nel secondo tempo, qualche accelerazione ma poco più.
Luiz Felipe 5 - La difesa della Lazio vive la giornata più difficile della stagione, ci capisce poco come del resto tutto il reparto sotto gli attacchi del Napoli. Mertens non gli dà punti di riferimento, va quasi subito in apnea.
Acerbi 5 - Una serata che più complicata non poteva, urla nel tentativo di dare una sveglia ai compagni ma anche lui commette qualche errore importante. Dribblato secco da Mertens in occasione del raddoppio, sfortunato quando in area avversaria colpisce la traversa.
Hysaj 5 - Conosce, ed anche abbastanza bene, Lozano ma non riesce a frenarlo in nessuna occasione. Gli scappa alle spalle, lo fa spesso durante tutto il corso della sfida. Impari il duello a campo aperto.
Milinkovic-Savic 5 - Una partita complicata, Lazio sempre costretta a rincorrere il Napoli e il serbo finisce per soffrire. Pennella un pallone per Luis Alberto, l'unico vero lampo della sua partita. Dal 61' Basic 5,5 - Rincorre senza costrutto gli avversari.
Cataldi 4,5 - Ha trovato continuità e buone prestazioni sotto la gestione Sarri ma stasera fa rimpiangere Lucas Leiva, la peggior prestazione della stagione. Errore sul primo gol degli azzurri, finisce per girare sempre a vuoto. Dal 76' Lucas Leiva sv.
Luis Alberto 6 - Nel prepartita dichiara di voler andare in gol, ci va vicinissimo nel primo tempo. Il suo destro è una perla ma Ospina si traveste da Superman. Prova a dare qualità alla manovra dei biancocelesti, predica nel deserto.
Felipe Anderson 4,5 - Un fantasma. La brutta copia di se stesso l'ala brasiliano, non la vede praticamente mai e quando viene servito dai compagni sbaglia puntualmente la giocata. Partita da dimenticare in fretta. Dal 56' Zaccagni 5 - Non porta nulla al reparto avanzato biancoceleste, nervoso e mai pericoloso.
Immobile 5 - In una partita in cui il pallone è sempre azzurro diventa complicatissimo il lavoro del centravanti, la Lazio fatica ad arrivare sulla trequarti e si contano sulle dita di una mano i palloni giocabili per il bomber biancoceleste.
Pedro 5 - L'uomo più in forma della squadra di Sarri finisce anche lui per deludere, prova a darsi una scossa nella fase centrale della sfida ma non basta per far cambiare ritmo alla Lazio. Finisce anche male la sua gara, costretto a lasciare il campo per infortunio. Dal 76' Moro sv.

Maurizio Sarri 4,5 - Nello stadio che gli ha regalato grandi gioie e soddisfazioni va via con le ossa rotte, si fatica a trovare almeno un aspetto positiva nella serata napoletana. La Lazio va subito in bambola, gira a vuoto contro il palleggio veloce ed organizzato dei padroni di casa. Quattro reti difficili da digerire, fanno sei contando i due contro la Juve di settimana scorsa. Con le grandi si fatica.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000