Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / lazio / Editoriale
La mossa della Juve per Vlahovic, i due colpi dell’Inter, il 9 del Milan, il destino del prato di San Siro. E i 34 di Mancini (+ Balotelli)TUTTOmercatoWEB.com
martedì 25 gennaio 2022, 00:00Editoriale
di Fabrizio Biasin

La mossa della Juve per Vlahovic, i due colpi dell’Inter, il 9 del Milan, il destino del prato di San...

Eccoci qui in regime di pausa per la Nazionale. È una pausa per la Nazionale molto particolare perché non gioca la Nazionale. Un sacco di emozioni, insomma. Mancini ne ha convocati 35, forse persino te: controlla. Di sicuro per la prima volta ci sono Carnesecchi, Luiz Felipe, Scalvini, Fagioli, Frattesi, Ricci e Joao Pedro. E poi Balotelli. Balotelli a Mancini piace molto, altrimenti non si spiega. E comunque chissenefrega, l’importante è che il ct estragga il coniglio dal cilindro in chiave qualificazione, ché i playoff si stanno avvicinando e ci trema il sottanino.

In regime di sosta e senza partite può sembrare che la vita non ci sorrida e infatti è così, ma il tutto combacia con l’ultima settimana di mercato e quindi ci si diverte come matti al manicomio.

Succedono cose. La prima è piuttosto clamorosa: Vlahovic è assai vicino alla Juve. Cioè, la notizia non è “Vlahovic è della Juve” (ancora non lo sappiamo), ma “Vlahovic sarà della Juve”, e questo appare piuttosto probabile. Il motivo? Semplicissimo: il giocatore ha fatto la sua scelta e nell’era moderna, quella in cui i contratti contano come la carta unta della mortazza, il giocatore vince praticamente sempre.
La questione è più o meno questa: Juve ed entourage del bomber hanno già trovato un accordo, l’ingaggio dovrebbe toccare i 7 milioni o poco più; il giocatore non si è ancora ufficialmente esposto ma nello spogliatoio viola - da mister Italiano al dg Joe Barone - hanno già tutti percepito “il tradimento”; la Juve attende il momento giusto per formulare l’offerta, nella speranza che Rocco Commisso, patron dei toscani, non si metta di traverso (giustamente vuole il grano). Se non lo fa incassa ma perde il bomberone in vista della “volata per l’Europa”, viceversa se lo tiene fino all’estate e rischia di incassare un po’ meno, ma anche di ottenere il rispetto eterno dei suoi tifosi. La sensazione? Juve e Fiorentina cercheranno un’intesa subito e non ai 70 milioni “senza condizioni” apparentemente imposti dai viola. Si parla di 4 rate da 15 milioni… Si vedrà.

Di sicuro, la Juve ha bisogno una punta. La partita di domenica sullo straordinario manto erboso di San Siro lo ha detto chiaramente, non tanto per gli zero tiri nello specchio, semmai per l’impressione lasciata da Morata e Kean (quest’ultimo in versione “carissimo fantasma”).

Anche l’Inter fa cose. Il summit tra dirigenti e mister Inzaghi ha chiarito le idee: arriverà un punta in prestito e salvo sorprese sarà Caicedo. Poi bisogna capire se c’è spazio per portare a Milano anche l’esterno sinistro. Difficile, non impossibile, ma solo se, diciamo così, si riesce ad arrivare all’obiettivo prediletto (non un tappabuchi per intenderci). Il nome? A sorpresa (tentativo, difficile, per Gosens). Sensi? Salvo sorprese andrà alla Samp come promesso.

Altre cose. Il Milan. Il Milan ha bisogno di un difensore che però non arriverà. La considerazione è chiara: “prendere uno a caso non serve, vogliamo uno che possa avere un futuro”. Una cosa del genere. Ci sta. Il problema è che a Pioli serve un rinforzo nel presente. In realtà anche una punta. Ecco, ora è tardi, ma un 9 di livello, possibilmente under 30 e che non sia solo una scommessa, per la prossima stagione, è indispensabile (insomma, uno oltre alla buona scommessa Lazetic). “Grazie al caSSo” direte voi, “hai scoperto l’acqua calda”. E non so come darvi torto.

Nel frattempo, a quanto pare, Kessie ha rinunciato all’offerta del Tottenham per “onorare il contratto col Milan”. Scrivono tutti così: “Onorare il contratto”. E la promessa dell’estate passata? Ma quale onorare, su…

Ah, stanno mettendo a posto il prato di San Siro. Era ora. Fa schifo. “Sarà pronto alla ripresa”… Un momento, mi dicono dalla regia che sono uscite le date di Campionato e Coppa Italia: Inter-Milan sabato 5/2 alle 18, Inter-Roma martedì 8/2, Milan-Lazio mercoledì 9/2. Forse conviene asfaltare direttamente…

Buona sosta per la Nazionale senza partite della Nazionale.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000