Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Luis Alberto e l'addio alla Lazio: "Il mio ciclo era finito, difficile rapporto con il presidente"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 20 giugno 2024, 16:08Serie A
di Paolo Lora Lamia

Luis Alberto e l'addio alla Lazio: "Il mio ciclo era finito, difficile rapporto con il presidente"

In un'intervista ad AS, l'ormai ex centrocampista della Lazio Luis Alberto ha spiegato i motivi della sua decisione di lasciare il club biancoceleste dove militava dalla stagione 2016/17.

Dopo tanto tempo in Italia, perché te ne vai?
"Era il momento. L’estate scorsa ero vicino alla partenza e anche questa stagione non è stata affatto buona. Dopo le dimissioni di Sarri tutto è peggiorato e il mio rapporto con il presidente non era dei migliori possibili. Ho capito che il mio ciclo era finito e dovevo trovare una via d'uscita".


Gli ultimi mesi sono stati difficili per te?
"Non è stato il miglior finale possibile, perché mentalmente ho avuto difficoltà ad andare ad allenarmi e il rapporto con il presidente non mi ha aiutato per niente. Il tutto doveva essere chiuso. Lascio tanti amici e tanto amore in quella che considero la mia seconda casa".

Hai 31 anni Non hai ricevuto proposte dalla Spagna o dall'Europa?
"Ci sono state chiamate e interessi, ma nulla è stato finalizzato. In Spagna era quasi impossibile perché nessun club avrebbe pagato per un trasferimento. Il Qatar era già un’opzione la scorsa stagione, ma il trasferimento non poteva essere completato e ho dato loro la mia parola che ci sarei andato quando avrei potuto".