Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Il Sassuolo ingrana la quarta: contro lo Spezia la vittoria è di rigore, 1-0 firmato BerardiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 17 marzo 2023, 20:24Serie A
di Andrea Piras

Il Sassuolo ingrana la quarta: contro lo Spezia la vittoria è di rigore, 1-0 firmato Berardi

Al Sassuolo basta un calcio di rigore realizzato da Domenico Berardi per avere la meglio sullo Spezia. I neroverdi di Alessio Dionisi superano 1-0 e conquistano la quarta vittoria consecutiva infliggendo a Leonardo Semplici la sua prima sconfitta da quando è sulla panchina degli Aquilotti.

Le scelte
Alessio Dionisi conferma Laurienté nel tridente insieme a Pinamonti e Berardi. Sorpresa in mezzo al campo dove c’è Thorstvedt per Frattesi insieme a Maxime Lopez e Matheus Henrique. In difesa davanti a Consigli spazio a Toljan, Erlic, Ferrari e Rogerio. Risponde Leonardo Semplici si affida a Dragowski fra i pali, Amian e Nikolaou sulle corsie laterali con Ampadu e Caldara a completare il pacchetto arretrato. A centrocampo Bourabia fa reparto con Ekdal mentre Nzola è innescato da Agudelo, Maldini e Gyasi.

Berardi colpisce la traversa
I liguri partono subito forte affidandosi a Nzola che al sesto minuto punta Ferrari in area e calcia in porta trovando la deviazione in corner. La risposta neroverde arriva con Berardi ma il suo mancino dal limite dell’area termina abbondantemente a fondo campo. Tanta intensità in campo ma anche qualche errore di troppo che porta poche occasioni da rete nonostante lo Spezia si faccia preferire in intensità contro un Sassuolo che invece fatica a trovare varchi per poter colpire. Al 33’ sale in cattedra Berardi che prima coglie una traversa con il suo mancino delicato e poi, sempre con una conclusione di sinistro dalla distanza, mette sul fondo di un soffio. Prima del riposo gli emiliani di Dionisi sfiorano il vantaggio con un bel suggerimento di Thorstvedt serve l'inserimento di Matheu Henrique che colpisce di testa ma Dragowski si oppone in un uscita con un ottimo intervento.


La vittoria è di rigore
La ripresa si apre con un’altra occasione per il Sassuolo con Rogerio che fa partire una conclusione respinta da Dragowski. Al quarto d’ora ripartenza dello Spezia con Amian che recupera palla, scambia con Nzola e calcia in porta ma Consigli blocca centralmente. Al 22’ dopo un batti e ribatti in area, Laurienté calcia in porta ma la retroguardia spezzina si oppone. Ghersini viene richiamato dal VAR perchè Amian respinge con la mano in prossimità della porta e dopo l’on-field review assegna il calcio di rigore per il Sassuolo. Sul dischetto si presenta Berardi che supera Dragowski non senza un brivido. La rete del vantaggio ha sbloccato il Sassuolo che sfiora il raddoppio con Frattesi, bravo nell’azione in velocità, meno nella conclusione alta sopra al traversa. La squadra di Dionisi gioca con disinvoltura e con Harroui colpisce il palo esterno accarezzando ancora il raddoppio. Nel recupero ci prova lo Spezia con Nzola che riceve un cambio di gioco di Nikolaou ma la sua conclusione al volo termina in curva. Nel recupero sponda di Cipot per Caldara che calcia di prima intenzione trovando la grande risposta di Consigli. Sull'azione però Ghersini aveva fischiato un tocco di mano del 72 spezzino.

Rivivi la diretta testuale di Sassuolo-Spezia su TMW!