Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Lazio, Provedel: "Parata importante sarebbe stato un peccato essere raggiunti"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 2 dicembre 2023, 21:53Serie A
di Matteo Vana

Lazio, Provedel: "Parata importante sarebbe stato un peccato essere raggiunti"

La Lazio vince, battendo il Cagliari per 1-0 con la rete di Pedro, ma non convince. Una prestazione, quella dei biancocelesti, che però ha rischiato di essere vanificata dal colpo di testa di Pavoletti che solo una grande parata di Ivan Provedel ha evitato di trasformarsi in gol. A fine partita è proprio il portiere laziale, i microfoni di DAZN, a dire la sua sull'intervento: "Intervento che è risultato importante, ma dovevo essere lì. Non l’avessi fatta mi sarei preso a testate da solo, è andata bene. Bisognerebbe essere più lucidi perché la partita finisce quando l’arbitro fischia 3 volte. Sarebbe stato un peccato essere raggiunti nell’unica occasione che hanno avuto". le sue parole.

Difficile per un portiere rimanere sempre concentrato?
“Lo è nel senso che se per buona parte della gara non sei nel gioco il rischio è spegnersi. Il calcio è una questione di momenti, la difficoltà è quella ma questo è il mio dovere. Se giochi in una squadra come la Lazio mi devo preparare a partite di questo tipo”.


Guarderete Napoli-Inter sognando di accorciare in classifica?
“Bello giocare in Champions e tutto quello che sogniamo è giocarci nuovamente. Ti da tanto e faremo di tutto per tornare tra le prime quattro. la corsa è lunga e alal fine quello che conta non è essere ora tra le prime quattro ma alla fine