Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / lecce / Serie B
Lecce-Venezia 1-1, le pagelle: Mancosu errore fatale, super MolinaroTUTTOmercatoWEB.com
Cristian Molinaro
© foto di Federico De Luca
giovedì 20 maggio 2021 21:02Serie B
di Luca Esposito

Lecce-Venezia 1-1, le pagelle: Mancosu errore fatale, super Molinaro

Lecce-Venezia 1-1

Lecce

Gabriel 6 - Un bell’intervento d’istinto su Forte, poi è spettatore non pagante.

Maggio 5 - Pomeriggio da dimenticare per il difensore, protagonista in negativo in occasione del calcio di rigore poi risultato decisivo. Sbaglia una chance clamorosa nella ripresa. (Dal 42'st Paganini sv).

Lucioni 6,5 - Stravince il duello con Forte, sforna anche l’assist per la rete del pareggio. Personalità e carattere, nessuna sbavatura.

Dermaku 6 - Gara sufficiente, sempre puntuali i raddoppi di marcatura sia su Di Mariano, sia su Maleh.

Gallo 5 - Forse la giovane età gli fa tremare un po’ le gambe, sbaglia i primi quattro cross ma incassa comunque l’incoraggiamento della panchina. Qualche errore anche in fase di marcatura. (Dal 20’st Calderoni 6 - Spinge molto di più rispetto al compagno, non a caso il Lecce si rende più pericoloso e sfiora a ripetizione il vantaggio).

Hjulmand 5 - Il giallo preso in avvio pesa e non poco, soprattutto per un giocatore che fa del dinamismo la sua arma migliore

Majer 5,5 - Canta e porta la croce, coprendo ogni zona del campo con grande intelligenza tattica. Ma perde brillantezza quando deve impostare. (Dal 20'st Tachtsidis 6,5 - Vede in anticipo i movimenti dei compagni e disegna calcio, mettendoci anche cattiveria agonistica).

Nikolov 5 - Ottima chance al 20’ del primo tempo, ne esce fuori un passaggio al portiere. Da quel momento si spegne. (Dal 1’st Mancosu 5 - Remake della serata con l’Ascoli, calcia alle stelle il rigore che poteva valere la finale).

Henderson 5,5 - Si accende ad intermittenza, quando lo fa è sempre una spina nel fianco per gli avversari. Ma palesa il solito limite: a momenti devastante, in altri casi è anonimo. (Dal 41'st Rodriguez 4,5 - Non poteva incidere in 10 minuti, ma entra malissimo e si becca il rosso).

Coda 5 - Si aspettava il timbro del bomber in queste semifinali, gli è mancato il guizzo vincente. Prezioso il suo lavoro di sponda, ma non calcia mai nello specchio.

Pettinari 7 - Attaccante forse di categoria superiore, segna il gol della speranza che corona una performance di livello assoluto.

Venezia

Maempaa 6 - Rischia quasi l’autorete con un errore in presa piuttosto anomalo, la fortuna lo aiuta. Ma è decisivo in altre due circostanze, non può nulla sulla deviazione vincente da pochi passi di Pettinari.

Mazzocchi 6 - Gioca una buona gara, condizionata soltanto dall’ammonizione. Sostituito a scopo precauzionale. (Dal 1'st Ferrarini 6,5 - Approccio decisamente positivo, personalità e buona condizione fisica).

Ceccaroni 7 - Un giocatore immenso, determinante per il Venezia. Dalle sue parti transita un calciatore come Coda e se la cava in modo egregio. Un disimpegno in bello stile a metà campo conferma che sta vivendo un momento strepitoso.

Svoboda 6,5 - Fa un pochino di fatica in avvio a cospetto di un Pettinari scatenato, poi prende le misure e cresce nella ripresa.

Molinaro 7 - La miglior prestazione da quando indossa la maglia del Venezia, presidia la zona di competenza con straordinaria lucidità senza sbagliare un solo pallone. Determinante una diagonale difensiva su Paganini in pieno recupero.

Taugourdeau 6 - La gara non è proprio adatta alle sue caratteristiche, ma si adegua e dà una mano.

Crnjogoi 6 - Si vede poco quando si tratta di spingere, i suoi inserimenti dalle retrovie mancano. Ma si sacrifica ogni volta che il Lecce spinge e recupera qualche pallone importante.

Aramu 6,5 - Glaciale dal dischetto, segna il gol che consegna la finale al Venezia. Personalità da veterano e gara ampiamente sufficiente. (Dal 7'st Jhonsen 6 - Mister Zanetti gli chiede di tenere la squadra alta, svolge il suo compito senza fare errori).

Di Mariano 6 - La squadra abbassa il baricentro in largo anticipo e questo non esalta le sue doti, bravi anche gli esterni del Lecce a contenerlo. Ma quando punta l’uomo è imprevedibile. (Dal 32'st Cremonesi sv).

Maleh 5,5 - Non gioca una brutta partita, assolutamente, ma procura il rigore a favore del Lecce e nel finale poteva gestire meglio qualche ripartenza. Generoso ma a tratti fumoso.

Forte 5,5 - Non sembra al top della forma, va detto che gli arrivano pochissimi palloni giocabili. (Dal 32'st Bocalon sv).
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000