HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

LIVE MN - Gattuso in conferenza: "Sono bravo, qualcosa di buono ho fatto. Donnarumma? La parata è l'emblema della stagione"

19.05.2019 20:32 di Thomas Rolfi    per milannews.it   articolo letto 823 volte
Fonte: dalla sala stampa di San Siro, Thomas Rolfi
LIVE MN - Gattuso in conferenza: "Sono bravo, qualcosa di buono ho fatto. Donnarumma? La parata è l'emblema della stagione"
© foto di Giacomo Morini

Sul Frosinone: "Da 2-3 a questa parte quando vengono squadre che non hanno nulla da chiedere vengono qua con grande impegno e penso che troveremo le stesse difficoltà con la SPAL. Il problema di oggi è che creavamo solo quando Abate portava avanti il pallone e superava la linea. Dovevamo farlo di più. Quest'anno tante volte siamo venuti a mancare nei momenti in cui serviva metterci qualcosa di più".

Se sarebbe una sorpresa se venisse riconfermato: "Questo è un problema vostro. Non è che vado a servire il pesce tra 15-20 giorni. Forse ho commesso l'errore di non fare un anno sabbatico. Devo ringraziare questa società per il percorso che mi ha fatto fare. Ho sbagliato qualcosa, ma penso di aver fatto anche cose positive".

Sui cori per lui: "Sicuramente qualcosa ho fatto con questa maglia, non solo da giocatore. Sembra che sia dovuto che noi arriviamo in Europa. Questo è il secondo anno che ci arriviamo. In questo momento siamo in Europa League. Stare sopra alla Roma e alla Lazio non era così scontato a inizio stagione. Poi c'è il rammarico, abbiamo fatto 5 punti in 7 partite prima di queste tre vittorie".

Su Suso: "Non si può fare una stagione sempre al top. Ogni giocatore ha le proprie caratteristiche, ci può stare che non abbia trovato continuità. Suso non è un mio cocco, come nessuno. Faccio delle scelte"

Se sono un mister completo: "Devo ancora prendere forti legnate sul muro. Mi sento bravo, non è presunzione. So che devo migliorare ancora qualcosina. E' il tempo che lo dirà. L'essere stato un tanto giocatore importante mi ha aiutato, però il lavoro è diverso. Bisogna ascoltare tutti, però poi a casa sei un uomo solo. Non riesci a dormire e stai lì a rimuginare con carta e penna. Mi son divertito tantissimo".

Su Abate e Zapata: "Sono giocatori che indossano la maglia da 10 ann. E' stato uno degli ultimi che ha preso le cinquine. E' stato una fortuna trovarlo in questo spogliatoio. Sapeva che quando l'occhio andava giù potevo sbroccare. Mi ha aiutato, mi ha dato grande professionalità. E' stato sistematicamente fischiato quando sbagliava qualcosa. Quest'anno si è tolto qualche soddisfazione. E' la dimostrazione che nel calcio, come nella vita, si possa sempre migliorare. Può ancora dire la sua in qualsiasi squadra che ha, perchè ha umiltà e voglia di dimparare"

Su Donnarumma: "Il rigore parato è stato l'emblema della nostra stagione. Dobbiamo prendere un destro prima di svegliarci. L'episodio ci ha fatto scattare qualcosa e siamo riusciti ad essere più fluidi".

Amici di MilanNews.it, benvenuti nella sala stampa di San Siro, dove tra pochi minuti Gennaro Gattuso parlerà in conferenza nel post partita di Milan-Frosinone. Restate con noi per non perdere neanche una dichiarazione del tecnico rossonero.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510