Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / ESCLUSIVE MN
ESCLUSIVA MN - Damiani: "Il Milan ha iniziato bene la stagione. Rinnovi di Leao e Bennacer? Sono fiducioso"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di DANIELE MASCOLO
sabato 26 novembre 2022, 17:00ESCLUSIVE MN
di Filippo D'Angelo
per Milannews.it

ESCLUSIVA MN - Damiani: "Il Milan ha iniziato bene la stagione. Rinnovi di Leao e Bennacer? Sono fiducioso"...

Oscar Damiani, ex calciatore del Milan, ha rilasciato un'intervista a MilanNews.it. Di seguito le domande e le risposte:

Signor Damiani, come giudica questa prima parte di stagione del Milan?

“Quello del Milan secondo me è stato un buon inizio di stagione. La squadra si esprime bene e secondo me può fare anche meglio. C’è un bel rapporto fra la società, Pioli e la squadra. Senza considerare il valore dei giocatori, è questa la cosa più importante per ottenere risultati e per fare bene”.

Troppo presto per parlare di fuga Scudetto per il Napoli?

“È ovvio che sia ancora possibile difendere lo Scudetto. Il Napoli è molto forte, ha un gran vantaggio e non sarà facile rientrare. Non tanto perché il Milan non farà vittorie e punti ma perché gli azzurri sono fortissimi e sono favoriti. Nonostante ciò, il Milan se la giocherà fino al termine per i primi posti”.

Stefano Pioli in cosa può migliorare ulteriormente dal suo punto di vista?

“Non credo che ci siano miglioramenti da fare per il mister. Deve solo continuare a lavorare con la sincerità e la sicurezza che ha dimostrato. In campo non va lui ma i calciatori, che stanno facendo molto bene. I risultati sono soddisfacenti fino ad ora”.

Il Milan giocherà la Supercoppa Italiana contro l'Inter, può essere uno snodo cruciale per l'intera stagione?

“Non credo che un’eventuale vittoria o sconfitta in Supercoppa italiana possa incidere sul rendimento in campionato. Vincere un trofeo è sempre una cosa importante e il Milan ci tiene particolarmente. Sarà una partita equilibrata ma il Milan ha tutte le carte in regola per fare bene e vincere”.

Rafael Leao e Bennacer rinnoveranno o sceglieranno di andare via?

“Penso che le vicende legate ai rinnovi di Leao e Bennacer si concluderanno in maniera positiva. Credo che non ci sia molto meglio del Milan in giro. Leao è un giocatore che sta facendo la differenza ma deve migliorare perché a volte è superficiale. Bennacer lo seguo da tanti anni, è un ragazzo che stimo tantissimo con una grande personalità che in campo si fa sentire”.

De Ketelaere è l'uomo giusto per il Milan oppure no?

“Inserirsi nel campionato italiano in una grande squadra come il Milan non è semplice. De Ketelaere ha delle qualità importanti ma dovrebbe essere più presente. È capace di fare delle ottime giocate ma gli manca un po’ di continuità: ha bisogno di allenarsi e di prendere fiducia. Sono comunque convinto che potrà fare bene, se il Milan l’ha scelto non credo che si sia sbagliato”.