Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Ibra, il rientro in campo si avvicina. Con tanti obiettivi nel mirino: dai 100 gol con il Milan ai record in ChampionsTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 3 dicembre 2022, 20:00Primo Piano
di Enrico Ferrazzi
per Milannews.it

Ibra, il rientro in campo si avvicina. Con tanti obiettivi nel mirino: dai 100 gol con il Milan ai record...

Il post sui social di ieri di Zlatan Ibrahimovic ("La quiete prima della tempesta") fa capire perfettamente quanta voglia ha lo svedese di tornare in campo. Servirà ancora un po' di tempo, ma il suo rientro si avvicina sempre di più. Il recupero dopo l'operazione di maggio al ginocchio procede a gonfie vele e l'attaccante rossonero farà parte del gruppo milanista che il 10 dicembre volerà a Dubai. 

VOGLIA DI TORNARE - Per rivederlo in una partita ci vorrà ancora un po' di pazienza: i più ottimisti se lo aspettano in campo  già a gennaio, i più realisti ad inizio febbraio. L'unica certezza è la sua voglia di tornare a giocare, anche perchè, oltre ovviamente a vincere qualcosa con il Milan, Ibra ha nel mirino alcuni obiettivi personali da raggiungere, soprattutto in Champions League. Il 14 febbraio 2023, il Diavolo affronterà a San Siro il Tottenham, match che lo svedese vuole giocare a tutti i costi: se dovesse scendere in campo, Zlatan diventerebbe il quinto giocatore più anziano a giocare una partita di Champions (quel giorno Ibra avrà 41 anni, 4 mesi e 11 giorni). Ai primi quattro posti di questa speciale classifica ci sono quattro portieri, dunque Ibrahimovic sarebbe il primo giocatore di movimento. 

OBIETTIVI E RECORD - Se oltre a giocare dovesse riuscire a segnare anche un gol, il numero 11 rossonero diventerebbe il marcatore più anziano nella storia della Champions, primato che attualmente appartiene a Francesco Totti che siglò una rete al CSKA Mosca a 38 anni, un mese e 29 giorni. Ibrahimovic è poi a quota 48 gol nella massima competizione europea per club, quindi a un passo da quota 50 (entrerebbe nella Top 10 dei migliori marcatori in Champions). C'è infine anche un altro traguardo personale che lo svedese spera di raggiungere entro la fine di questa stagione, vale a dire i 100 gol con la maglia del Milan in tutte le competizioni: a Zlatan mancano otto gol, non sarà facile, ma Ibra ha già dimostrato più volte che per lui nulla è impossibile.