Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Gli ex
Genoa, Messias: "Sto bene. Pressione? No. Sono stato convinto dal progetto"TUTTO mercato WEB
lunedì 25 settembre 2023, 20:30Gli ex
di Antonello Gioia
per Milannews.it

Genoa, Messias: "Sto bene. Pressione? No. Sono stato convinto dal progetto"

Junior Messias non ha ancora esordito in maglia Genoa, ma l'infortunio che lo ha tenuto ai box in questo avvio di stagione è praticamente alle spalle e l'ex Milan è prossimo al rientro, come confermato ai microfoni di TMW: "Sto bene, ho fatto due allenamenti con la squadra quindi penso di essere in panchina per la prossima".

Come si sente al Genoa?
"Bene, non è semplice arrivare in una squadra nuova da infortunato ma stiamo lavorando bene".

Cosa pensa del tecnico Gilardino?
"E' presto per parlare, devo ancora conoscere il gruppo. Ho fatto due sedute, c'è ancora da lavorare. Potevamo avere qualche punto in più sicuramente, c'è stata qualche disattenzione e serve limare i dettagli per portare a casa punti".

Quale il suo ruolo preferito?
"Una domanda da fare al mister, io mi metto a disposizione e cerco di dare sempre il massimo. Dipenderà dal modulo che sceglierà il mister, io sarò pronto a dare il 100%".

Sente la pressione della tifoseria?
"Non penso... I tifosi che spingono danno entusiasmo, quello che ho visto allo stadio mi ha fatto piacere. Sono in debito coi tifosi e con la squadra, io cerco di fare il meglio per la squadra, questo è quello che la tifoseria dovrà aspettarsi da me".

Come si trova a Genova?
"Bene, mi sono anche emozionato nell'arrivare in un club così storico. Sono motivato, non vedo l'ora di scendere in campo".

Obiettivi personali e di squadra?
"Non mi sono dato obiettivi personali. Ora arriviamo alla salvezza, poi vedremo...".

Quando sarà al 100%?
"Lo dirà il tempo, dipenderà anche da quanti minuti troverò in campo".

Cosa l'ha convinta a scegliere il Genoa?
"Il progetto, la società, anche il mercato che è stato fatto. Ora piedi per terra".

La prossima con la Roma?
"Una partita tosta, la Roma è qualità e fisico, dovremo fare una partita perfetta per fare i punti di cui abbiamo bisogno. Dovremo fare una partita attenta e sfruttare le occasioni che avremo, non è semplice perché si difendono bene ma noi dovremo fare la nostra partita".