Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / ESCLUSIVE MN
ESCLUSIVA MN - Bucchioni: "Milan da prime quattro posizioni. Bisogna interrogarsi sugli infortuni"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 dicembre 2023, 18:00ESCLUSIVE MN
di Redazione MilanNews
per Milannews.it

ESCLUSIVA MN - Bucchioni: "Milan da prime quattro posizioni. Bisogna interrogarsi sugli infortuni"

Il Milan riparte. Lo fa nel segno di Jovic, autore del primo gol con i rossoneri; nel segno di Maignan, per la terza volta assistman con la maglia del Diavolo; nel segno di PulisicTheo Tomori. La squadra di Pioli ha vinto 3-1 contro il Frosinone e si è aggiudicata la seconda vittoria consecutiva in campionato per la prima volta da due mesi a questa parte. La redazione di MilanNews.it ha intervistato in esclusiva Enzo Bucchioni, noto giornalista. Queste le sue parole.

Il Milan è definitivamente uscito dal “tunnel”?

“Io credo che la stagione del Milan vada analizzata con la giusta obiettività. Era impensabile che i rossoneri potessero dominare e vincere tutto quanto, subito. Quest’estate hanno fatto una rivoluzione completa, dai piani dirigenziali, fino ai singoli giocatori…”.

Pertanto quale dovrebbe essere realisticamente l’obiettivo stagionale della squadra di Pioli?

“Lottare per la posizioni di vertice. Il potenziale c’è tutto, ma - nelle analisi - bisogna essere obiettivi. Non puoi pensare di cambiare metà squadra e di vederne gli effetti subito”.

Pioli ha subito critiche significative per le modalità di preparazione e allenamento, in merito al tema degli infortuni…

“Alla fine potremo dire con certezza quanto questa componente ha inciso, indice e/o inciderà sulla stagione complessiva del Milan. Io penso che, per i rossoneri, sia stato e sia un problema serio, sul quale varrebbe la pena interrogarsi a fondo”.

Milan pertanto non da scudetto?

“Milan da prime quattro posizioni in classifica, come dicevo prima. Ho letto, negli ultimi due mesi e mezzo, critiche eccessive nei confronti di Pioli. Certamente ha commesso anche lui errori, ma ha fatto bene la società a dargli, quantomeno pubblicamente, piena fiducia”.

Pensi che, indipendentemente dall’esito, a fine stagione le strade tra le due parti possano dividersi?

“A fine stagione ci si siederà intorno a un tavolo e si faranno le dovute valutazioni di percorso. Ma al Milan, cambiare in corsa adesso, non sarebbe affatto convenuto. Ora come ora, la società, l’allenatore e il suo staff devono interrogarsi su come far fronte all’emergenza infortuni, che ha danneggiato notevolmente i rossoneri. Ora è stato recuperato Bennacer e questo potrebbe segnare una svolta tattica per Pioli, per il quale è un giocatore fondamentale”.

Con la prestazione contro il Frosinone, Jovic si è definitivamente “preso” il Milan?

“Troppo presto per dirlo. Lo dice la storia del giocatore, contrassegnata da troppi alti e bassi e poca costanza di rendimento. Attendiamo ancora qualche partita prima di emanare verdetti”.