Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Le pagelle della Gazzetta: Okafor tanta voglia, Pulisic per dueTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 2 marzo 2024, 10:12News
di Francesco Finulli
per Milannews.it

Le pagelle della Gazzetta: Okafor tanta voglia, Pulisic per due

Una vittoria raggiunta all'ultimo respiro, grazie al gol di Okafor, all'interno di una prestazione non scintillante e sicuramente non bella ma che ha portato in dote i tre punti. Tra i giocatori del Milan c'è chi si è distinto in modo particolare in ogni caso, proprio a partire dall'attaccante svizzero che questa mattina è indicato come migliore in campo dalle pagelle della Gazzetta dello Sport. Un bel 7 per Okafor con questa valutazione: "Noah, appassionato di figurine, trova una doppia: gol dalla panchina come a Udine. Oltre il gol, oltre l'occasione con Reijnders, prego guardare come è entrato: tanta voglia e testa giusta. Tra Slavia ed Empoli, una dall'inizio?".

Tra i promossi con il 6.5 ci sono diversi giocatori da Pulisic a Loftus-Cheek, passando per Gabbia (ancora positivo) e l'ingresso di Reijnders. Nel giudizio dell'americano si legge: "Il migliore dei titolari, al netto delle polemiche sugli episodi da rosso. Sempre nella partita, lavora per due, rientra e calcia col sinistro. Il Milan per una serata è migliore a destra che a sinistra". Sul centrocampista olandese: "Dentro con personalità. Cerca il pallone, va vicino a decidere con il tiro-cross per Okafor". Lo stesso voto, 6.5, anche per Stefano Pioli: "Non facile allenare dopo le frasi di Cardinale ma il Milan c'è e ha la testa. Un difetto: propone pochissimo fino al primo rosso e il Milan a sinistra fatica. Un pregio: resta sempre in partita e nel finale, al netto dei rossi, la squadra ha più forza".

Tra i negativi, c'è Olivier Giroud (5.5) ma anche Bennacer, Adli e Florenzi che vengono giudicati con lo stesso voto del centravanti.