Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Stasera l'esordio di Leao a Euro 2024. E l'Arabia Saudita intanto prova a tentarlo, ma Rafa vuole restareTUTTO mercato WEB
© foto di Imago
martedì 18 giugno 2024, 14:00Primo Piano
di Gaetano Mocciaro
per Milannews.it

Stasera l'esordio di Leao a Euro 2024. E l'Arabia Saudita intanto prova a tentarlo, ma Rafa vuole restare

Questa sera alle 21 Portogallo-Repubblica Ceca chiuderà la prima giornata della fase a gironi di Euro 2024. L'interesse dei tifosi milanisti va soprattutto su Rafa Leao, atteso al salto di qualità anche con la selezione lusitana dopo un discreto Mondiale nel quale nonostante il ruolo da riserva era riuscito a segnare due reti. Con ogni probabilità anche stasera il giocatore dovrà accontentarsi della panchina, con il commissario tecnico Roberto Martinez che gli dovrebbe preferire Joao Félix.

In caso di ingresso in campo per Rafa sarà l'esordio assoluto in un campionato europeo, lui che ha esordito col Portogallo a ottobre 2021, con Fernando Santos selezionatore e facendo subito un assist, peraltro per l'ex milanista André Silva, nell'amichevole contro il Qatar. Quasi sempre titolare nelle trionfali qualificazioni che hanno visto il Portogallo vincere tutte e dieci le partite, Leao pur facendo vedere il suo talento a più riprese è stato poco incisivo sotto il profilo realizzativo: una rete e due assist. 

Mentre l'attaccante scalda i motori per il torneo, sono arrivate le prime sirene dal mercato. L'Al Hilal vuole il giocatore ed è pronto a far pervenire la sua domanda al Milan. La squadra in questione ha stravinto il campionato con 31 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte in campionato, ha un santone portoghese come Jorge Jesus in panchina e Ruben Neves in mediana ma non solo: ci sono gli ex Serie A Koulibaly e Milinkovic-Savic, l'ex bomber del Fulham Mitrovic, il brasiliano Malcom e soprattutto Neymar che per la verità ha vissuto la stagione da spettatore infortunato. 

Il Milan dal canto suo non sembra intenzionato a muoversi dalla clausola rescissoria di 175 milioni di euro. Lo stesso giocatore, che solo un anno fa firmava il nuovo accordo col Milan, difficilmente accetterebbe un trasferimento in Arabia Saudita a soli 25 anni. Campionato tanto ricco quanto poco allenante e le prestazioni dei giocatori reduci dalla Saudi Pro League, Kante a parte, fin qui lo stanno dimostrando.