Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Corvino ha parlato della possibilità che Dorgu possa lasciare il LecceTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 19 giugno 2024, 22:21News
di Antonello Gioia
per Milannews.it

Corvino ha parlato della possibilità che Dorgu possa lasciare il Lecce

Intervenuto ai microfoni di TvPlay, il responsabile dell'area tecnica del Lecce, Pantaleo Corvino, ha voluto esprimere alcune idee sul calciomercato:

Gotti ha detto che Dorgu ha caratteristiche simili a Bale, con le dovute proporzioni.
"Dorgu è sicuramente appetibile sul mercato, abbiamo fatto scoprire al calcio italiano tanti giocatori di alto livello. Falcone, Baschirotto, Pongracic, Gallo, Gendrey, Ramadani, ma a questi vanno aggiunti anche altri. Puntiamo molto sulle potenzialità, come detto, ma anche sui prospetti in uscita dalla Primavera campione d’Italia. Una Primavera che quando sono arrivato era in Serie B, prima di riportarla in auge. Giocatori come Dorgu, che è già molto richiesto, hanno un potenziale che ancora chi guarda dal di fuori non ha potuto apprezzare appieno, sono figli di questa linea di pensiero, cioè di coltivare le potenzialità in casa e cercarle su mercati alternativi. Dorgu è passato da terzino a esterno alto, ha avuto la capacità di sostituire bene Banda che si è infortunato".

Cosa volete aggiungere?
"Ogni società vorrebbe sempre tenere i migliori. Abbiamo fatto delle cessioni importanti in passato, ora non ne abbiamo la necessità e vorremmo confermare la squadra attuale. Ma sappiamo anche che davanti a richieste e ambizioni dei calciatori e proposte di altri club, è difficile dire di no. Non tratterremo gli scontenti, ma le proposte che riceveremo devono anche soddisfare le nostre esigenze".