Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Editoriale
Genova sistema le panchina con una sorpresa in rossoblu. Juve in attesa, Milan di strategia.TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 20 gennaio 2022, 00:00Editoriale
di Luca Marchetti

Genova sistema le panchina con una sorpresa in rossoblu. Juve in attesa, Milan di strategia.

Il Genoa ha annunciato a sorpresa il nuovo allenatore: si tratta del tedesco Alexander Blessin, che ha firmato un contratto fino al giugno del 2024. Non lo conoscete? Neanche noi, ma ci siamo informati ieri sera. Ed è considerato uno degli allenatori più talentuosi. Pensate che per strapparlo alla squadra belga dell’Ostende (dove stava allenando dal 2020) il Genoa ha dovuto pagare anche una penale da 1,5 mln. Il general manager del Genoa Spors lo conosce molto bene visto che hanno lavorato insieme nel Lipsia, quando Blessin allenava le giovanili, dal 2012. E’ cresciuto con i consigli di Nagelsmann (che allenava la prima squadra) e soprattutto di Rangnick,. L’exploit c’è stato nella passata stagione alla guida dell’Ostende: ha chiuso quinto in campionato, raccogliendo i complimenti di tutti. E facendosi notare anche in Premier.
I suoi primi regali saranno Amiri e Piccoli. E’ tutto fatto per entrambi. Poi si cercherò di chiudere per Miranchuk.
A Genova in un giorno solo, di fatto, si sistemano entrambe le panchine: Marco Giampaolo ha firmato il suo nuovo contratto (6 mesi più opzione per due anni in caso di salvezza). Primo allenamento e prime parole: “Ero pronto a ripartire dalla prossima estate. La Sampdoria sfugge da questa logica”.
Nonostante il gol di ieri sera che ha regalato all’Inter la vittoria e il passaggio del turno è definito anche l’arrivo di Sensi: prestito fino a fine stagione, c’è già stato un contatto con Giampaolo, ha chiamato anche Mancini per dirgli che giocare è importante anche per la Nazionale e avrebbe scelto anche il numero di maglia, che sarà il 12 come in nerazzurro.
L’Arsenal non molla la presa per Arthur. Anzi, rilancia. C’è stato un incontro a Londra tra l’agente del giocatore e il club inglese che propone però un prestito secco, formula che tuttavia la Juventus non intende accettare, visto anche che il brasiliano nelle ultime settimane ha trovato più spazio nella formazione di Allegri. Dovessero cambiare le condizioni la Juve ci potrebbe anche pensare: anche se si dovesse aumentare la durata del prestito. A quel punto la Juve cercherà di chiudere per Zakaria, che è la prima scelta (su di lui c’è anche il Bayern) e di riportare con qualche mese di anticipo Rovella in bianconero. Per quanto riguarda l’attaccante ogni discorso rimandato a lunedì, quindi dopo il match di San Siro contro il Milan la Juventus avrà le idee più chiare su cosa fare e su quale nome insistere. Anche con un occhio alla classifica, visto che la Juve avrà delle sicurezze in più (o in meno) riguardo alla classifica. Nella lista ci sono i soliti Martial, Maxi Gomez, Depay, Azmoun.
L’avversario in campionato sarà proprio il Milan, che cerca un difensore. I rossoneri non si arrendono per Botman, non perdono speranze anche se le dichiarazioni del presidente Letang sono state chiarissime, le due proprietà – legate da ottimi rapporti – stanno trattando per vedere se è ancora possibile aprire uno spiraglio. Il Milan aspetterà e comunque continua a valutare tutti gli altri nomi per cui il Milan si muoverebbe solo con la formula del prestito, da Bailly a Diallo passando per Tanganga.
L’Udinese sta pre prendere Armel Bella Kotchap, difensore centrale classe 2001 del Bochum. Offerta sui 5 milioni. E intanto è arrivato a Udine Pablo Marì, difensore dell’Arsenal che arriva in prestito. Il Cagliari per centrocampo sta trattando Petrovic, 99 della Stella Rossa, ma non è l’unico nome per il centrocampo: si continua a trattare con il Toro per Baselli, anzi in chiusura. Slegato dal futuro di Nandez contesto proprio fra Torino e Napoli. Su Abischer attenzione perché si sta inserendo il Bologna: il Cagliari infatti vorrebbe mettere obbligo in caso di salvezza, il Bologna lo prenderebbe subito. Il Verona ha definito l’arrivo di Panagiotos Retsos, difensore centrale greco classe ’98, in scadenza con il Bayer Leverkusen. Il Verona, invece di pagare il classico indennizzo, lascerà al club tedesco una percentuale sulla futura rivendita.
Il Venezia oltre Alario, per l’attacco, punta Lapadula del Benevento, la Salernitana ha preso Mazzocchi proprio dal Venezia, continua a trattare Eder e cerca Maksimovic dal Genoa
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000