Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Scarnecchia dall'ospedale San Luca: "Ho avuto un infarto, mi hanno preso per i capelli"TUTTO mercato WEB
martedì 5 dicembre 2023, 22:23Serie A
di Raimondo De Magistris

Scarnecchia dall'ospedale San Luca: "Ho avuto un infarto, mi hanno preso per i capelli"

"Vi parlo da un letto di ospedale e mi rivolgo a tutti coloro che si chiedono dove sono finito. Domenica scorsa ho avuto un infarto mentre attraversavo il Duomo di Milano: ho sentito un grande dolore al petto e ho pensato che se proprio doveva finire, sarebbe accaduto mentre mi facevano delle fotografie con un bel monumento dietro". Inizia così il racconto di Roberto Scarnecchia da un letto di ospedale. L'ex calciatore di Roma, Napoli e Milan ha raccontato tramite i suoi canali social cosa gli è accaduto due giorni fa.

Il racconto prosegue così: "È passata una coppia di fidanzati, lui era medico, mi ha chiesto se non stavo bene e se avevo mangiato. Gli ho detto di no, gli ho risposto che stavo male e allora ha chiamato l'ambulanza che mi ha portato d'urgenza al San Luca. All'una di notte mi hanno fatto un intervento al cuore e mi hanno salvato la vita. Mi si era occlusa una coronaria, avevo 170 di colesterolo, quindi non per quello, era occlusa per un po' di stanchezza, un po' di stress. È una cosa che può capitare a tutti, mi hanno preso per i capelli, era un paio d'ore che il cuore era in sofferenza. Sono entrati con una sonda per liberarmi la coronaria e mettermi uno stent. È andata bene, non ho mai perso conoscenza, sono rimasto sempre sveglio, non ho vomitato, non ho avuto altri sintomi".


Scarnecchia ha poi concluso con un consiglio: "A una certa età, anche se fate una vita sana come la mia, sport, alimentazione sana (magari dormo poco, quello sì...) ogni tanto fatevi una visita alle coronarie, un elettrocardiogramma, non costa niente. È un po' invasiva, magari si perdono un paio d'ore in un anno ma si valutano le condizioni e ti salva la vita. Io per fortuna sto bene, tra qualche giorno esco e tornerò a rompervi le scatole col mio lavoro".