Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Altre Notizie
Milan, Braglia: "Cardinale critica? Ad aver sbagliato è la società"TUTTO mercato WEB
venerdì 1 marzo 2024, 15:45Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Milan, Braglia: "Cardinale critica? Ad aver sbagliato è la società"

Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Braglia:" La proprietà Milan non capisce di calcio." Orlando:" Pioli dopo le parole di Cardinale è out" Brambati:" La scelta del tecnico non può essere condizionato al risultato."
00:00
/
00:00
A commentare i temi del giorno a TMW Radio, durante Maracanà, è stato l'ex portiere Simone Braglia. In particolare le parole di Cardinale sul Milan: "Sono di duplice interpretazione. Forse se allude a certe cose vuol dire che ha sbagliato anche nelle scelte la società. La rosa era all'altezza dell'Inter? Per me si fa un grande errore di valutazione. La storia del Milan parla chiaro ma è il presente che conta. Hanno detto che sono delusi, vuol dire che hanno sbagliato loro, oltre all'allenatore. Hanno sbagliato a prendere tutti questi giocatori. Fai cambiamenti quando sbagli. Devi vedere se i calciatori che prendi valgono il Milan. Saranno anche bravi amministratori, non metto in dubbio questa competenza, ma sotto l'aspetto sportivo...Conte non si avvicinerà mai a società del genere, perché lui va in società dove c'è una progettualità voluta dal tecnico. Non si conduce una società come ha fatto RedBird, che ha licenziato due persone che comunque qualcosa hanno portato. Ed è sbagliato dire certe cose ora comunque".