Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
TMW RADIO - Dei: “L’esperienza per i giovani si acquisisce giocando e non restando a guardare”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 11 novembre 2022, 21:38Serie A
di Lorenzo Di Benedetto
tmwradio

Dei: “L’esperienza per i giovani si acquisisce giocando e non restando a guardare”


Piazza Affari con Cristiano Cesarini e Lucio Marinucci
L’ex calciatore Tommaso Dei, ora molto impegnato con i giovani calciatori, è intervenuto a TMW Radio, durante Piazza Affari, per commentare la salita alla ribalta di molti giovani giocatori in Serie A.

Che fosse per scelta i per necessità, vede finalmente una ventata di giovani in Serie A?
“È bello vedere come ci siano giovani che stiano salendo alla ribalta, come Fagioli, Miretti, D’Andrea e Volpato e tanti altri. Che poi il loro minutaggio sia dovuto a defezioni fisiche dei più grandi non è il massimo, ma è comunque un’occasione per vedere alla prova tanti nomi promettenti”.

Il ritmo superiore degli altri campionati rispetto al nostro è influenzato dall’età media inferiore?
“Credo che sia un insieme di componenti. Nei giovani comunque si trova una spinta maggiore rispetto a quella dei giocatori più grandi”.

Perché in Italia non si fanno più esordire i giovani come accadeva un tempo?
“Il fatto di non esserci qualificati ai Mondiali può aver portato un ridimensionamento a per tutto il movimento calcistico italiano. In questo momento però è giusto tornare a concedere spazio ai giovani se lo meritano”.

L’esperienza dei più giovani cresce facendoli giocare nelle partite di alto livello internazionale?
“Il fatto che i ragazzi della Juventus abbiano fatto un’ottima figura in Champions è la dimostrazione che se non li si manda in campo non si scoprono determinate qualità. L’esperienza per i giovani si acquisisce giocando e non restando a guardare”.