Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Le pagelle della Juventus - Di Maria come il 9 che manca ad Allegri. Che crisi per VlahovicTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 9 marzo 2023, 22:56Serie A
di Marco Conterio
fonte dall'inviato a Torino di Tuttomercatoweb.com

Le pagelle della Juventus - Di Maria come il 9 che manca ad Allegri. Che crisi per Vlahovic

Juventus-Friburgo 1-0: un'altra notte alla Messi per il Fideo

Szczesny 6 Ha tempo e modo per godersi lo spettacolo dei tifosi del Friburgo: i suoi davanti fanno buona guardia, tranne quando s'addormentano sul tiro di Holer. Fortuna per la Juventus che c'è il VAR.

Danilo 7 Maestoso: la prima europea dopo l'ufficialità del rinnovo, un'altra medaglia a un petto decorato solo da grandi prestazioni. Tiene sempre sotto scacco i giocatori del Friburgo, delizioso in uscita.

Bremer 6.5 Contro Holer pare una di quelle sfide contro gli avanti baffuti e riccioluti della Germania Ovest, calzoncini più corti e spalle larghe. Vince l'incontro di pugilato.

Alex Sandro 6 Non si allena ma recupera in extremis. Anzi no. Fuori per infortunio: errore di valutazione dello staff. (dal 23' Bonucci 6 Una sola sbavatura, poi è si prende a spallate con Holer quando non lo fa Bremer. Dormita generale in occasione del gol (annullato) del Friburgo)

Cuadrado 5.5 Un'altra gara, stavolta sbatte spesso su un solido Gunter. La sua finta ubriacante sta iniziando a diventare a basso tasso alcolemico. Prevedibile.

Miretti 5 Allegri lo schiera al fianco di Di Maria nei due trequartisti. I tedeschi sono mestieranti di provincia, è leggero e si vede: serata da dimenticare. (dal 46' Fagioli 7 Entra e cambia il volto della Juventus: più dentro al gioco, migliore in entrambe le fasi. Una serata da titolarissimo)


Locatelli 6.5 Inizia più impreciso di un'emozionato novizio, poi mette giù la falce e inizia a trebbiare. Nel suo sacco c'è tanto grano, sempre di più col passare dei minuti.

Rabiot 6 Qualche inserimento alla Rabiot, qualche errore alla Adrien d'un tempo. Mai pulito come negli ultimi tempi, è tra i più spremuti in una stagione che è una centrifuga. Impossibile tenere sempre i giri al massimo.

Kostic 7 L'uomo dell'Europa League contro il suo passato tedesco: davanti il Friburgo è ben messo, basso, tosto. Nel primo tempo, polveri bagnate. Nella ripresa, scalda il mancino: l'assist per Di Maria è un capolavoro. (dal 78' Kean sv)

Di Maria 7.5 Segna da nove, lui che nove non è. Universale, ha altro passo e qualità. Accende le notti buie con le scintille dei campioni: un'altra gara da padrone, un'altra serata alla Messi.

Vlahovic 4.5 Il primo tempo conferma la tesi di chi lo considera un centravanti agli antipodi rispetto alla filosofia di Allegri. Nove in crisi verticale: il palone pesa come un macigno, sbaglia tutto. (dal 67' Chiesa 6 Quanta sfortuna, per questo ragazzo. Entra non al meglio, galoppa, poi si siede a terra, mani sul volto. Tutti temono il peggio: è solo grande paura)

All: Massimiliano Allegri 6 Gli errori sono forse dello staff: Alex Sandro e Chiesa, uno dal 1' e l'altro a gara in corso, meritano riflessioni approfondite. Ha trovato però una quadra super in difesa e ha consegnato definitivamente le chiavi della squadra a Di Maria.